L’Emea supera gli Usa sulle vendite di computer

Aziende

Secondo Gartner, nell’ultimo trimestre del 2005 l’Emea ha registrato il più alto numero di vendite di computer, sorpassando gli Stati Uniti.

Per la prima volta nella sua storia, il vecchio continente, o meglio l’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) ha superato le vendite di computer rispetto agli Stati Uniti. Secondo la società di analisi Gartner, questo è avvenuto nell’ultimo trimestre dello scorso anno. Non è stato un sorpasso da poco, ma deciso: 72.6 milioni di pezzi contro i 67.2 milioni venduti negli Usa. L’Emea detiene attualmente il 33% del mercato, grazie alla crescita del 17% registrata nel trimestre considerato. Negli Usa, invece, l’incremento è stato più contenuto, pari al 7.5%, portando il paese a un market share del 30.7%. E’ il segmento consumer il fattore trainante del mercato, secondo Gartner, anche se proprio nell’ultimo periodo dle 2005, il comparto business sembra aver ripreso un po’ di vivacità. Dal punto di vista delle aziende, in Emea si è attestata al primo posto Hewlett Packard, grazie a una crescita del 15.7%, che le ha permesso di conquistare quasi il 16% di share. Al secondo posto si è insediata Dell, con un balzo superiore al 28% e una quota di mercato dell’11.6%, seguita da Acer con uno share del 9%. Acer risulta essere ancora una volta il produttore con il più alto tasso di crescita, pari al 49%. Al quarto e quinto posto si classificano rispettivamente Fujitsu Siemens e Nec, in crescita del 27.3% e del 47.9%. Risultati quindi più che soddisfacenti per entrambe.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore