L’enigmatico signor Lee

AccessoriWorkspace

Microsoft fa causa a Google. Lo scontro tra i due colossi dell’informatica ha avuto origine dal passaggio di Kai Fu Lee

REDMOND (Usa) – Microsoft fa causa a Google. Lo scontro tra i due colossi dell’informatica ha avuto origine dal passaggio di Kai Fu Lee, ex dipendente dell’azienda di Redmond, alla società che ha ideato il noto motore di ricerca. Microsoft accusa infatti Lee di aver violato un accordo confidenziale di “non competizione” che il manager aveva stipulato al momento di lasciare l’azienda di Gates. Lee lavorava in Microsoft come vice-presidente della divisione “Natural Interactive Services”, l’unità che studia le tecniche di ricerca on-line e progetta le metodologie per rendere più semplici e intuitive le interfacce dei portali come MSN. Lee ora svolge praticamente il medesimo lavoro per conto di Google, che ha già dichiarato di considerare la denuncia di Microsoft priva di ogni fondamento. Deciderà il tribunale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore