Lenovo 3000 v100

LaptopMobility

La differenza si vede?.
Un notebook destinato a chi predilige la leggerezza e la comodità unite a
prestazioni potenti, ma i portatili neri di IBM erano un’altra cosa.

I nuovi ultraportatili di Lenovo, sono stati creati dai progettisti dei Thinkpad, ma a prima vista, è difficile scorgere una somiglianza con i gloriosi modelli IBM. La concezione del portatile si rivela originale, grazie anche agli spigoli arrotondati, e segna un deciso taglio netto con il passato, ma gli ingombri, la scelta di utilizzare solo materiali plastici, e l’abbinamento dei colori non ci hanno convinto. L’unico particolare che ricorda i vecchi Thinkpad è la tastiera, caratterizzata da una concezione particolarmente sobria, con dimensione e corsa dei tasti, praticamente identici. Ma perché rinunciare al vecchio track point, il piccolo joystick per il controllo del mouse? Nel 3000 v100 è stato sostituito dal touch pad, una zona rettangolare posta alla baste della tastiera su cui si fa scorrere il polpastrello per muovere il puntatore. I pulsanti per l’accensione e spegnimento del notebook e quelli per l’accesso diretto alle funzioni multimediali sono stati posti appena sotto il monitor. Il portatile inoltre è provvisto di un lettore di impronte digitali. Se le prime impressioni, almeno dal punto di vista estetico, non sono del tutto positive bisogna riconoscere che il 3000 v100 è caratterizzato da una dotazione potente e completa. Nonostante le dimensioni contenute (305x227x31,7 millimetri) e il peso di 1,8 Kg, il notebook racchiude una configurazione di tutto rispetto. Un processore Intel Core Duo T2400 a 1.83 GHz (una CPU più potente di quella in dotazione agli ultraportatili delle case concorrenti) e 1 Gb di memoria RAM DDR2 SDRAM, un disco fisso da 80 Gb e un masterizzatore DVD Dual layer con una velocità massima di 24X. Invece, lo schermo da 12,1 pollici con un rapporto di 16:9 è leggermente più piccolo rispetto a quello degli ultraportatili prodotti da altre case. Questo display, unito alla scheda video Intel Graphics Media Accelerator 950, è sufficiente per la visualizzazione di contenuti multimediali, ma non è certamente adatto all’utilizzo con i videogiochi, una finalità a cui questo modello non è comunque destinato. La Web cam è stata incorporata nella parte superiore del monitor, lateralmente invece sono presenti un lettore di memory card 5-in-1, tre porte USB, una porta Firewire e l’immancabile PCMCIA. La connessione Bluetooth è opzionale, ma in un modello di questo tipo, destinato a un utilizzo sempre ?su strada?, sarebbe stato meglio prevederla nella dotazione di serie assieme all’interfaccia wireless 802.11g e alla scheda Ethernet 10/100. Complessivamente questo modello di Lenovo è una buona scelta per chi viaggia parecchio e utilizza il computer prevalentemente per applicazioni Office e per la navigazione in Internet. I test hanno evidenziato buone prestazioni, ma la durata della batteria è inferiore alle due ore, un risultato decisamente non eclatante, anzi deludente. I meno esperti potranno approfittare delle applicazioni Lenovo Care, un insieme di software integrati che guida e facilita l’utente in tutte le operazioni, per esempio la configurazione della rete wireless oppure la programmazione del backup o ancora il controllo delle prestazioni del sistema o il ripristino della configurazione del notebook così come è uscito dalla fabbrica. Inoltre, Lenovo Care prevede un’estensione agevolata della garanzia e un servizio di manutenzione della durata di due anni. Il prezzo del 3000 v100 è decisamente poco accessibile e poco proporzionato alle qualità del portatile. Lino Garbellini

[Inizio box] 3000 v100 Contatto Lenovo Web www.lenovo.com/it Tel. 800-597592 Prezzo 1.872 euro

Facilità d’uso 8 Funzionalità 7 Prestazioni 8 Qualità/prezzo 6

PRO Lettore di impronte digitali, buon assortimento di porte di comunicazione CONTRO Prezzo elevato, scarsa durata della batteria, touchpad piccolo

Voto 7

[fine box] UN’ALTERNATIVA? Olidata Tehom CW1100 >> ? 1.498 Un ultraportatile che strizza un occhio al look e allo stile. È basato su processore Pentium M da 1,2 GHz e monta un ottimo schermo TFT da 10,6?, di tipo 16:9. Computer Idea N. 169 ? Voto 8

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore