Lenovo acquisisce i server x86 di IBM

AcquisizioniAziendeMarketing
Mercato server nel 2013: vendite su, fatturato giù (Gartner)
0 0 Non ci sono commenti

IBM cede i server x86 a Lenovo, primo vendor del mercato Pc. Affare da 2.3 miliardi di dollari

Ufficiale: come previsto, Lenovo acquisisce i server x86 di IBM per 2.3 miliardi di dollari. Con questa mossa, Lenovo si aggiudica i server entry-level e di fascia mid-range, rafforzandosi nel mercato server e storage low-cost: a basso margine ma elevata crescita, e con il business associato del mantenimento e del servicing associato. L’acquisizione dei server x86 include i System x, BladeCenter e blade server e  switch Flex System; ma anche i sistemi integrati Flex x86,  i NeXtScale e iDataPlex.

Invece IBM manterrà i prodotti server di fascia alta che comprende: i  mainframe System z, i Power System, i Systems Storage,  i server Flex basati su Power, gli applicativi PureApplication e PureData. IBM inoltre continuerà a sviluppare software come le piattaforme Linux per x86.

L’accordo prevede un accordo OEM strategico che consentirà a Lenovodi vendere i prodotti storage di IBM entry level e mid-range fra cui spiccano: Storwize disk e sistemi tape storage, General Parallel File System software and SmartCloud Entry.

Ai 7.500 dipendenti di IBM sarà chiesto di lavorare per Lenovo, primo vendor al mondo del mercato Pc. Mentre il mercato Pc cala, Lenovo si rafforza lato server.

Ibm, che aveva venduto la divisione PC a Lenovo a metà del decennio passato, esce dal mercato server low-cost, mentre debutta Watson Group, una nuova unità business destunata allo sviluppo e alla commercializzazione di innovazioni di cognitive computing e Big Data offerte via cloud, in cui Ibm ha investito un miliardo di dollari. Inoltre IBM investirà 1,2 miliardi di dollari nel cloud computing, per ampliare la propria strategia “sulla nuvola” attraverso una rete di hub locali con 40 data center in cinque continenti. IBM aprirà 15 nuovi data center a livello mondiale, che si aggiungeranno ai 13 esistenti di SoftLayer (società comprata lo scorso anno) ai 12 di IBM.

Lenovo, che a fine settembre aveva 2.46 miliardi di dollari in contanti, vuole espandere il proprio giro d’affari nel mercato server gobale fra il 5 e il 10% in un triennio. Il vendor cinese cerca di crescere nel mercato server, mentre il mercato Pc cala del 10% (Gartner). Lenovo detiene lo scettro del mercato Pc con il 18.1% di market share nel quarto trimestre, grazie a vendite in crescita del 6.6%.

IBM cede i server x86 a Lenovo per 2.3 miliardi di dollari
IBM cede i server x86 a Lenovo per 2.3 miliardi di dollari
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore