Lenovo frena sulle vendite ma rilancia

Aziende

Malgrado il ristagno delle vendite in Giappone, è il terzo trimestre di aumento continuo dei profitti dopo l’acquisizione della divisione Pc di Ibm

Lenovo fa nuovamente registrare profitti. La dirigenza promette una aggressiva politica di taglio dei costi e l’introduzione di nuovi prodotti per migliorare ancora la tendenza alla crescita. Molti analisti prevedono che Lenovo sia destinata a far aumentare i suoi profitti più del 40%. Malgrado il ristagno delle vendite in Giappone, è il terzo trimestre di aumento continuo dei profitti da quando Lenovo ha completato l’acquisizione, l’anno passato, del mercato dei Pc della Ibm. Malgrado vendite cresciute del 12%, sotto la media del mercato Pc, nell’ultimo trimestre circa il 29% dei guadagni di Lenovo è stato fatto sul mercato USA, mentre circa il 40% delle vendite è stato realizzato in Cina. William Amelio, Ceo Lenovo, ha dichiarato che l’azienda desidera espandere la sua presenza non solo nel mercato cinese, ma anche in altri paesi. Tuttavia, i responsabili della Lenovo non hanno voluto spiegare più nel dettaglio le prossime strategie aziendali. Lo stesso Amelio ha dichiarato che: ” stiamo indirizzando buona parte delle nostre energie per penetrare nel mercato delle piccole e medie aziende, in modo da poter crescere”. Anche se, sempre secondo Amelio, non ci saranno molti prodotti nuovi da proporre nell’ultimo trimestre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore