Lenovo, in rosso, non vede l’uscita dal tunnel

AziendeMercati e Finanza

Il vendor cinese del mercato Pc non sembra condividere il parziale ottimismo di Intel, secondo la quale il peggio sarebbe alle spalle

Lenovo ha archiviato l’anno fiscale in rosso: con 226 milioni di dollari di perdite contro i 448 milioni di profitto di un anno fa. La ristrutturazione di Lenovo non ha ancora dato i suoi frutti: inoltre il Ceo Bill Amelio è stato rimpiazzato da Yang Yuanqing, suo predecessore, e Liu Chuanzhi, il co-fondatore, è tornato nelle vesti di chairman. Ma Lenovo non vede ancora l’uscita dal tunnel, al contrario di Intel che afferma che il fondo sia stato toccato.

Dai 96.7 milioni del penultimo trimestre, il rosso si è ampliato a 264 milioni di dollari nell’ultimo trimestre. La ristrutturazione, costata 217 milioni di dollari nell’ultimo trimestre, dovrebbe produrre risparmi per 300 milioni.

Solo la Cina vede rosa, con una crescita del 4%. Ma il calo in Emea pesa per il 13%, il crollo del 19% n elle Americhe e del 32% in Asia/pacifico (Cina esclusa), dìfanno crollare i ricavi del 6,2%. E la colpa non è solo della recessione, ma di una strategia poco definita e di una “esecuzione debole”, secondo il Financial Times .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore