Lenovo lancia la sfida

Aziende

Dal 2006 nuova strategia aziendale e rinnovo del concetto di relazione con i clienti. Presentato il primo think pad Lenovo targato ancora Ibm

Una strategia che al momento guarda solo l’area Pc business e solo dal 2006 si getterà un occhio anche alla capacità di raggiungere nuovi mercati, come per esempio il consumer in Italia. Lenovo ha fatto gli onori di casa ai business partner con la tappa milanese del road show di oggi e ha presentato, in anteprima il nuovo think pad in titanio color argento. “Nel contratto, Lenovo ha preso in carico alcuni brand di prodotto, come Think pad per esempio, che continuano a identificare il prodotto sul quale compare ancora il logo Ibm e continuerà a esserci per altri anni. Abbiamo un accordo di 5 anni che – sottolinea Flavio Pozzi, manager of channel and smb sales Lenovo – potrebbe abbreviarsi nel caso in cui Lenovo decida che è arrivato sul mercato una conoscenza del brand Lenovo che giustifichi la sostituzione dello stesso. Non è escluso che alcune linee di prodotto indirizzate sempre al mercato professionale, ma di fascia più bassa, (small busines, individual, ecc., in sostanza aree di mercato che prima non indirizzavamo possano già, entro il 2006, uscire con il brand Lenovo”. Pozzi ha sottolineato, riportando anche il pensiero del neo general manager di Lenovo Italia, Giuseppe Giuliani, che la nuova strategia corre sui binari della velocità. Quella stessa velocità che vorrebbero utilizzare per combattere uno dei più acerrimi rivali: Dell, che, sebbene abbia una politica commerciale diversa da quella di Lenovo, rappresenta pur sempre un ‘nemico’ da combattere. E dal prossimo anno, di carne al fuoco ce n’è parecchia, a cominciare da un nuovo concetto di relazione con il cliente e i business partner nonché nuova strategia aziendale. Per il momento ancora bocche cucite. Sul fronte della concorrenza, Pozzi ha evidenziato che: “ha cercato di attivare iniziative sui nostri clienti piuttosto che azioni aggressive sui prodotti per creare un po’ di scompiglio. Ma i clienti hanno reagito bene”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore