Lenta la diffusione dei 3G

MobilityNetworkWlan

Un recente rapporto di Analysys Research evidenzia la scarsa diffusione
dei dispositivi mobili 3G.

Saranno appena 600mila i nuovi utilizzatori di dispositivi mobili 3G alla fine del 2004 in Europa Occidentale, che accorpati a quelli già esistenti alla fine del 2003, porteranno il numero complessivo degli abbonati a circa 5 milioni e 300mila. Questi i dati forniti da Analysys Research, stime al di sotto di quanto si aspettavano gli esperti. Ma, afferma ancora Analysys Research, le novità previste alla fine dell’anno, dovrebbero accelerare significativamente la crescita a partire dal 2005. Anche perché molti operatori, hanno presentato i loro servizi 3G solo quest’anno e altri, come Orange, T-Mobile e Tim stanno per farlo. Non dimentichiamo inoltre che aziende come Nokia, saranno in grado di rilasciare un buon numero di dispositivi 3G a partire dalla seconda parte dell’anno. Molti produttori, infatti, hanno avuto diversi problemi nella realizzazione dei dispositivi 3G, per esempio le dimensioni, l’aspetto esterno e la durata della batteria, che non venivano ben recepite dal consumatore, oramai abituato agli apparecchi Gsm. Tutto questo, assieme a diverse difficoltà tecniche, tra cui la mancanza di copertura, ha contribuito a rallentare la diffusione dei nuovi dispositivi. Nei prossimi anni la crescita dovrebbe rivelarsi elevata, tanto che per il 2009, gli analisti si attendono che circa il 70% degli abbonati userà apparecchi 3G.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore