L’Europa a banda larga recupera terreno

Workspace

Nella Ue cresce l’utilizzo di connettività broad band, e cala il divario tra paesi europei. In Italia bene la navigazione mobile ad alta velocità. In alcuni casi, la penetrazione è maggiore che negli Stati Uniti, ma scarseggia la fibra ottica

La banda larga nell’Unione europe a continua a crescere, ma finalmente inizia a ridursi il divario tra i paesi a maggiore penetrazione, come Olanda e Danimarca, e i fanalino di coda, come la Bulgaria. La Ue ha appena finanziato un altro miliardo di euro alle infrastrutture per i servizi internet ad alta velocità. “Mi aspetto che queste misure supplementari, unite all’intenzione politica di insistere su una concorrenza effettiva e su una maggiore liberalizzazione del mercato, faranno sì che tutti gli europei potranno disporre della banda larga entro il 2010 e di servizi internet ad alta velocità per il 2015“, ha aggiunto Viviane Reding.

Ecco i dati del nuovo Rapporto della Commissione europea: Danimarca e Paesi Bassi sono al comando con oltre il 35%; si riduce il gap tra la Danimarca al 37,5% e la Bulgaria (al 9,5%, contro il 5,7% del luglio 2007). Anche gli ultimi, insomma, recuperano terreno.

Danimarca, Paesi Bassi, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Lussemburgo, Regno Unito e Svezia hanno una penetrazione superiore agli Stati Uniti.

In Italia, Danimarca, Grecia, Germania, Slovenia e Spagna, il tasso di penetrazione della banda larga mobile è di oltre il 10%, sopra la media Ue del 6,9%.

Il calo del 10,9% della Dsl va a vantaggio di altre tecnologie: il cavo, il collegamento diretto in fibra ottica e le reti locali senza filo (wireless local loop).

Però non è tutt’oro quel che luccica: la banda non è larghissima. Il 74,8% delle linee europee di cui si hanno dati hanno una velocità minima di 2 megabyte

al secondo; di queste, solo il 12,8% supera i 10 Mbps; solo l’1,4% è raggiunto da connessioni ad altissima velocità (fino a 100 Mpps e oltre)

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore