LEuropa viaggia con una marcia in più

Network

È ciò che risulta dal rapporto Eito 2001, secondo il quale nel 2000 in Europa lIct ha avuto una crescita del 13%. Tra i mercati più promettenti quello del mobile-commerce.

In Europa nel 2000 vi è stata unaccelerazione straordinaria in termini di crescita del mercato Ict e delle applicazioni della Net Economy rispetto a tutte le altre aree mondiali. Si tratta di un processo che non si limita allanno trascorso ma è destinato a proseguire, indipendentemente dallandamento incerto delle Borse, e dal rallentamento di alcune economie, in particolare quella statunitense. Oggi lEuropa sta attraversando una fase di riassestamento dopo una forte crescita che porterà verso un nuovo grande ciclo di sviluppo economico di dimensione planetaria. Sono queste le parole iniziali di Bruno Lamborghini, presidente di Eito e Olivetti Tecnost, durante la recente presentazione del Rapporto Eito 2001, European Information Technology Observatory. Il Rapporto, giunto alla nona edizione, rappresenta uniniziativa di Smau Ricerche, che punta a offrire al mercato dati e informazioni a supporto dello sviluppo del business. Oltre allanalisi del mercato Ict, questanno il rapporto prende in esame anche alcune tematiche, quali quella dello skill shortage e cinque studi monografici, tra cui quello sul Mobile e-commerce. Quello che si evince da una prima analisi del Rapporto Eito è che in questo periodo lEuropa ha caratteristiche interessanti, non è più larea in ritardo nei confronti degli Stati Uniti, ha potenzialità che possono portarla in condizioni di vantaggio. Vediamo i fattori principali che hanno caratterizzato landamento del mercato Ict europeo nel 2000. Innanzitutto lo sviluppo Internet, che ha visto la crescita del numero di utenti in Europa raddoppiare fino a 110 milioni, con una previsione di 234 milioni nel 2003. Altro fattore determinante lo sviluppo della telefonia mobile, in crescita del 60%, con il raggiungimento di 260 milioni di utenti, con un possibile raddoppio (nellintorno di 500 milioni di utenti) nel 2003. In questo campo lEuropa gioca un vantaggio importante, ma anche lItalia, che ha registrato una crescita particolarmente elevata. Altro elemento importante nel 2000 i forti investimenti nella capacità della banda larga (lutilizzo della la fibra ottica in area metropolitana, gli adeguamenti delle reti di Tv via cavo, lintroduzione di tecnologie Dsl, le applicazioni digitali satellitari, lo sviluppo di Tv digitali,…). Tra gli altri fattori la crescita di operatori su scala europea nellarea della gestione dei contenuti digitali, una crescente diffusione di applicazioni e-business, in particolare di Customer relationship management, supply chain mangement, knowledge management e marketplace. Ultimo, ma non meno importante, il numero crescente di iniziative in tutti i paesi per lo sviluppo di applicazioni per la Pubblica Amministrazione, il cosiddetto e-goverment, sia a livello centrale che locale e lincremento di azioni anche in campo educativo, anche se in questarea esistono i maggiori ritardi e rischi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore