Lexmark chiude fabbrica in Scozia

Aziende

La ristrutturazione prevede una perdita di 700 posti di lavoro

Secondo la Bbc, la riorganizzazione di Lexmark potrebbe portare alla chiusura di una fabbrica scozzese a Fife, con un taglio di 700 posti di lavoro. Lexmark sta ristrutturando dopo aver perso terreno rispetto ai rivali HP, Epson e Canon, nel mercato delle stampanti per la fotografia digitale. La pressione del mercato, del resto, si sta facendo sentire anche nei segmenti laser e multifunzione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore