Lexmark X3470

Stampanti e perifericheWorkspace

Piccolo, semplice ed economico, un multifunzione per ridotti carichi di
lavoro

Lexmark propone nel segmento sul mercato delle stampanti multifunzione un prodotto di fascia economica, destinato a utenti con limitati volumi di stampa, ma che non vogliono rinunciare a stampe di buona qualità. Il design del piccolo multifunzione è elegante, con una scocca bianco brillante e dimensioni così contenute, (152,5x375x316 mm) che può trovare posto anche sulle scrivanie più affollate. La parte frontale ospita il cassetto della carta, il pannello di controllo, una porta Usb con supporto PictBridge e un lettore per schede di memoria 7 in 1. Il prodotto in esame può essere utilizzato sia collegandolo a un Pc sia in modalità stand alone. Per semplificare l’utilizzo senza Pc, sul pannello frontale è presente un display Lcd in grado di visualizzare 16 caratteri dove sono fornite diverse informazioni. Una volta installata la cartuccia d’inchiostro, collegata la stampante al Pc e inserito il Cd allegato è sufficiente seguire le istruzioni a video per completare rapidamente l’operazione. Il software in dotazione offre funzionalità dedicate alla stampa e condivisione di foto, copia di documenti, scansione e fax ed è particolarmente indicato per utenti alle prime armi che sono guidati in tutte le operazioni di stampa con estrema semplicità. Un particolare interessante dei driver Lexmark riguarda la stima delle stampe rimanenti, indicata in base agli ultimi documenti stampati e allo stato degli inchiostri. Le risoluzioni massime di stampa arrivano a 1.200×1.200 dpi in bianco e nero e 4.800×1.200 dpi per il colore, mentre la risoluzione ottica dello scanner raggiunge i 600×1.200 dpi con profondità di colore a 48 bit per pixel. Nelle prove di stampa eseguite, abbiamo apprezzato particolarmente i risultati che si ottengono alla massima qualità con carta fotografica, dove la X3470 si comporta molto bene, considerando prezzo e tecnologia (tricromia). Nella stampa e copia di documenti su carta comune si ottengono buoni risultati utilizzando la massima qualità disponibile, mentre in modalità veloce o normale le stampe presentano un banding considerevole. Inevitabilmente, utilizzando una cartuccia tricromica, (ciano, magenta e giallo) anche per il nero i risultati non sono sempre soddisfacenti. Nella riproduzione di documenti di testo o immagini su carta comune infatti, il nero risulta poco incisivo e brillante. Al contrario, la particolare formulazione degli inchiostri in abbinamento con la carta fotografica patinata permette di ottenere un nero decisamente più marcato e apprezzabile. La scelta di utilizzare una sola cartuccia offre vantaggi e svantaggi che caratterizzano in generale il prodotto. L’economia di gestione, (naturalmente rimanendo al di sotto dei volumi di stampa consigliati) è tra i vantaggi, la semplicità di installazione e di gestione dei ricambi. Con una sola cartuccia si ovvia al problema che presentano alcuni prodotti concorrenti, che non ne vogliono sapere di stampare se manca o se una delle due o più cartucce è esaurita. Tra gli inconvenienti invece, l’utilizzo dei tre colori per creare il nero, che risulta quindi meno marcato di quello prodotto da una cartuccia dedicata, rallenta la stampante e proporzionalmente è più caro. Durante i nostri test infatti, la stampa di documenti in bianco e nero è leggermente più lenta rispetto a quella di documenti a colori, con valori rispettivamente di 2,4 ppm e 2,8 ppm. La cartuccia, secondo Lexmark, può stampare circa 200 pagine a colori o 160 in B/N. Alla prova dei fatti, con una riserva di inchiostro, durante il nostro test sono state stampate circa una quarantina di pagine, tra cui testo, grafica e foto dal formato 10×15 cm all’A4. Il costo della singola stampa quindi non è particolarmente basso, visto il prezzo di 19,99 (per la cartuccia Lexmark N.1 utilizzata), ma rende il prodotto particolarmente interessante per chi utilizza la stampante per poche stampe e in modo discontinuo. In questo modo si evita infatti, nel caso di essiccazione degli inchiostri, di affrontare costi elevati per rendere di nuovo operativo il multifunzione.

Votazione: 78

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore