Lg apre a Roma un laboratorio di sviluppo

Aziende

Il nuovo centro romano si occuperà dello sviluppo di telefoni cellulari di terza generazione.

Lg Electronics annuncia l’apertura a Roma di un nuovo laboratorio di sviluppo che si occuperà di telefoni cellulari di terza generazione, in collegamento con il quartier generale di ricerca e sviluppo situato a Parigi. Il nuovo laboratorio comprende due stazioni radio base Umts che verranno utilizzate per verificare le funzionalità dei telefoni di terza generazione e non solo. Disponibile anche una apposita camera schermata, nella quale sarà possibile provare i telefoni in un ambiente completamente privo di interferenze elettromagnetiche. “L’apertura del centro – ha commentato J.J.Jeon, R&D European center director di Lg Electronics Italia – è indice dell’attenzione di Lg nei confronti del mercato europeo. Sono stati infatti aperti altri centri simili in Germania, Gran Bretagna, Spagna e Francia. Questa apertura in Italia è tanto più significativa per Lg quanto più rappresenta un segnale di attenzione alle esigenze specifiche degli operatori locali e del mercato italiano, rispetto al passato in cui tutto il processo di sviluppo e validazione software radiomobili veniva gestito direttamente dalla casa madre”. Nel laboratorio romano operano 90 ingegneri, il cui compito è dedicarsi allo sviluppo e seguire il processo di testing dei terminali radiomobili di terza e 2.5 generazione, oltre a quelli basati su tecnologia Edge. Verranni inoltre svolti test in collaborazione con gli operatori di telefonia mobile, in base ai protocolli di sviluppo della casa madre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore