LG si rinnova: più autonomia alle divisioni mobile e TV

Aziende
0 1 Non ci sono commenti

Più autonomia alle divisioni e più mano libera ai nuovi vertici. Così LG vuole imporsi nel mercato del mobile e delle TV. Ecco tutte le novità in programma.

LG Electronics ha annunciato alcuni significativi cambiamenti che sono in corso ai livelli più alti dell’azienda nel tentativo di renderla più forte e più agile nel settore mobile e TV nei quali intende aumentare i profitti. Saranno in tre a dividersi le responsabilità del nuovo corso aziendale: il presidente e CEO delle applicazioni per la casa Jo Seong-jin, il presidente e CEO della divisione mobile Juno Cho e il presidente dell’azienda e CFO David Jung.

L’attuale CEO e vicepresidente di LG Electronics, Koo Bon-joon è stato assegnato ad un ruolo di leadership non meglio specificato ad LG Corp, l’azienda madre.
Questa ristrutturazione ai vertici permette ai tre nuovi dirigenti di punta di avere più indipendenza e responsabilità per “facilitare decisioni rapide”, ha dichiarato LG in un comunicato stampa. L’azienda, si legge ancora nella nota diffusa alla stampa, spiega che le quattro aziende che operano sotto il nome di LG Electronics, cioè Home Entertainment, Mobile Communications, Home Appliance & Air Solution e Vehicle Components avranno più autonomia.

Tutto questo sarà attivo da domani, 1 dicembre 2015. LG spera che il nuovo assetto permetterà all’azienda di avere più libertà di movimento in ogni mercato dato che le divisioni sulla cui crescita si punta sono libere di seguire il loro percorso. Rimane da vedere se le novità presentate avranno un impatto positivo nei futuri affari dell’azienda. La notizia, però, è in linea con l’aumento di investimenti che ha interessato la produzione di schermi OLED. Come abbiamo già scritto, l’investimento ammonta a circa 9 miliardi di dollari con i quali l’azienda ha realizzato un nuovo impianto in cui produrrà schermi ad alta qualità organic light-emitting diode (OLED) con consumo energetico inferiore, per device più sottili e con colori più brillanti e luminosi. TV cons chermi sottilissimi, dunque, ma anche, come vogliono alcuni rumor, schermi per dispositivi mobili tra cui anche quelli per i prossimi iPhone di Apple.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore