LG G4, la distinzione è in vera pelle

MobilitySmartphone
1 0 Non ci sono commenti

SLIDESHOW – LG gioca la carta G4 uno smartphone top di gamma che offre importanti caratteristiche di personalizzazione, a partire dal dorso in vera pelle. Contenuti tecnologici di livello anche nel comparto fotografico. LG G4 esordisce con la nuova interfaccia UX 4.0 e Qualcomm Snapdragon 808

Dopo la sbornia di annunci di smartphone a MWC 2015, i ‘pezzi’ nella fascia media immessi sul mercato da Asus prima con Zenfone 2 e un po’ più su da Huawei con P8 ecco l’annuncio di LG G4, che arriverà in Italia a Giugno, a 699, 90 euro e si propone come flagship in casa LG, affianco a LG G Flex 2

Le parole chiave fondamentali per i vendor di smartphone su piattaforma Android sono distinguersi in un’offerta più che abbondante, diversificare, soddisfare specifiche nicchie, e trovare una strategia nei punti vendita tale da permettere un netto riconoscimento quando l’acquirente entra in negozio, altrimenti è dura fare volumi, durissima. Il rischio di essere percepiti ‘uguali agli altri’ può decretare l’insuccesso di un modello.

LG G4 varianti colore pelle
LG G4 – le varianti colore pelle

 

E così LG con G4 gioca in sostanza tre carte fondamentali: la proposta di un dorso in vera pelle, un comparto fotografico e un’esperienza visiva di eccellenza, un processore tutto da mettere alla prova come il nuovo Qualcomm Snapdragon 808 con X10 LTE. La nota di uno chassis curvo (Slim Arc) con il dorso in pelle non è un semplice dettaglio, se si pensa che LG G4 con la finitura in policarbonato, con effetto ‘metallico’  – ma sempre di policarbonato si tratta – non costa un euro in meno. LG G4 è quindi disponibile anche con una cover con scolpiti poligoni 3D nei colori Ceramic White, Metallic Skin scura e Metallic Skin chiara.

LG G4 con il dorso in policarbonato con la particolare finitura 3D con conferisce un aspetto 'metallico'
LG G4 con il dorso in policarbonato con la particolare finitura 3D con conferisce un aspetto ‘metallico’

Prima di tutto quindi LG G4 gioca la carta della personalizzazione dello smartphone, senza per questo mostrarsi come oggetto di ‘lusso’. Mossa saggia, perché il brand è forte, ma è prematuro sfidare l’olimpo del percepito di cui godono Apple e Samsung. Meglio scalare con fatica e prudenza la dura china, guadagnare posizioni sul campo con i contenuti, piuttosto che rischiare salti nel buio, magari vendendo a un prezzo più alto decine di migliaia di pezzi in meno.

Omar Laruccia, Marketing Director & Mobile Communication Business Unit Leader LG Electronics Italia, parla di uno smartphone “costruito attorno agli utenti”. Vero. E tra gli utenti ci sono giovani alternativi, business man e le signore, che apprezzeranno le tre varianti di colore della pelle trattata con un processo di concia vegetale: cuoio, nero, rosso.

Poi ci vuole la sostanza che negli smartphone diventa essenza quando si parla di fotografia: LG G4 vanta apertura focale 1.8 (più luce a impressionare il sensore), un sensore da 16 MP posteriore (CSS che esalta la lettura RGB e miscela in modo ottimale luce flash e ambiente, il preferito nelle produzioni cinematografiche), fino a 2 gradi di stabilizzazione delle immagini,  la fotocamera anteriore ha un sensore da 8 MP; nel complesso si ha la sensazione di un’esperienza visiva davvero da top di gamma se si concilia con il Display IPS Quantum migliorato ancora rispetto alla versione in LG G3. Ora il pannello unisce LCD e il sensore touch in un unico strato migliorando così la riproduzione dei colori e la sensibilità al tocco; il risultato è una resa dei colori che copre il 98% dello standard DCI (Digital Cinema Initiatives).

LG G4 Dorso
LG G4 Dorso

LG ha voluto aggiungere la possibilità di scatti in ‘manuale’ e di salvataggio in formato RAW. Chi fotografa sa bene cosa vuole dire poter scegliere tempi, diaframmi, sensibilità ISO. E’ un elemento caratterizzante, sì, ma deve necessariamente fare i conti poi con un’ottica che non può competere con quella delle fotocamere compatte.

LG G4 con interfaccia UX 4.0
LG G4 con interfaccia UX 4.0

E purtroppo chi apprezza lo scatto in manuale sa anche benissimo cosa significhi non avere un’ottimo obiettivo. Poi è vero che tutti giriamo preferibilmente con solo lo smartphone, ma non siamo convinti che lo scatto ‘manuale’ sia così ricercato. Invece è vero che dei selfie non si può fare a meno e allora ecco Gesture Interval Shot che permette di scattare 4 foto a distanza di due secondi l’una dall’altra e si scatta semplicemente aprendo e chiudendo la mano per due volte di fronte all’obiettivo.

Tutto questo è nulla senza potenza (la dotazione Qualcomm convince, la metteremo alla prova), e senza autonomia. LG ha dotato G4 di una batteria da 3000 mAh (come per G3) ma con una serie di tecnologie meglio ottimizzate per risparmiarne il consumo, e così si sarebbe guadagnato oltre il 20 percento di autonomia, per una maggiore serenità nell’arrivare a fine giornata.

LG G4 Live
LG G4 Live

Il resto dell’esperienza si prova con la nuova interfaccia UX 4.0 che esordisce proprio su questo modello. Ci piace in questo caso la possibilità di scattare foto con Quick Shot semplicemente tenendo premuto il tasto posteriore dello smartphone, anche quando il display è spento. Nemmeno iOs è così ‘diretto’. Le funzionalità Event Pocket (calendario unificato) e Smart Notice (sistema di notifiche) vanno provati nel tempo. Sono funzionalità attese.

LG G4 infine arriva con Google Office preinstallato e ben 100 Gbyte di spazio su Google Drive. In italia sarà distribuito nelle principali catene della Gdo e con i tre operatori più importanti (difficile che con loro sia confermata l’offerta da 100 Gbyte di spazio Google Drive). In fase di trattativa sono gli accordi con Tre. Più avanti arriverà anche un aggiornamento con la funzione MirrorLink, che permetterà ai proprietari di veicoli Volkswagen di visualizzare una versione “car friendly” dell’interfaccia di LG G4 sul cruscotto della vettura per una integrazione completa di contatti, musica e navigazione.

LG G4 Live

Image 1 of 16

LG G4

Qui di seguito riassunte le specifiche tecniche come comunicate dal costruttore.

Specifiche tecniche:

  • Processore: Qualcomm Snapdragon 808 con X10 LTE
  • Display: 5.5 pollici Quad HD IPS Quantum (2560 x 1440, 538ppi)
  • Memoria: 32GB, 3GB RAM LPDDR3 / slot microSD
  • Fotocamera: 16MP posteriore con apertura focale F1.8 / OIS 2.0 / 8MP frontale con apertura focale F2.0
  • Batteria: 3,000mAh (removibile)
  • Sistema Operativo: Android 5.1 Lollipop
  • Dimensioni: 148.9 x 76.1 x 6.3 – 9.8 mm
  • Peso: 155g
  • Reti: 4G LTE / HSPA+ 42 Mbps
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 a, b, g, n, ac / Bluetooth 4.1LE / NFC / USB 2.0
  • Colori:
    • Vera Pelle: Black / Brown / Red
    • Metallic Skin scura / Metallic Skin chiara / Ceramic White
  • Altro: Modalità manuale / Gesture Interval Shot / Quick Shot

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore