TEST: LG Optimus 4X HD (LG-P880)

MobilityWorkspace
Lg Optimus 4X HD

SLIDESHOW – Non bisogna spendere un occhio della testa per uno smartphone completo con Android in grado di competere con i modelli più blasonati di Samsung e Apple. Pregi e difetti di LG 4X HD conosciuto anche come LG-P880

Sottile, leggero, potente e con un display eccellente: si presenta così LG Optimus 4X HD, di cui abbiamo parlato per la prima volta questa primaveraLG Optimus 4X HD presenta caratteristiche di alto livello, a un prezzo più equilibrato rispetto a quello di smartphone più ‘strillati’ dalla pubblicità. LG Optimus 4X HD (anche conosciuto come LG-P880) Si trova infatti sul Web a poco meno di 500 euro. I punti di forza si contano sulla punta delle dita di una mano, e sono tutti di peso. LG Optimus 4X HD è uno smartphone Quad Core e sfrutta la potenza di Nvidia Tegra 3. Il display Tft IPS HD ha una risoluzione 1.280×720 con diagonale da 4,7 pollici ed è protetto dal vetro Gorilla Glass. La batteria (2150 mAh) di tipo Sio+ assicura tranquillamente la giornata di lavoro, è intercambiabile dall’utente, che può accedervi aprendo semplicemente il guscio dello smartphone già disponibile in due colorazioni (bianco e nero). Una differenza – questa della batteria –  non da poco rispetto a quanto offerto da alcuni modelli di altri vendor. Si tratta infatti di una batteria agli ioni di Litio, con performance migliorate per quanto riguarda capacità ed efficienza e il vantaggio di non dover mandare in assistenza lo smartphone nel caso si debba sostituirla.

Infine una notazione sui software: Lg Optimus 4X HD porta in dote quanto serve per giocare con ottime performance, prendere appunti (con QuickMemo, direttamente sul display, anche con le dita), riprodurre i film DivX  senza problemi.

Sulla punta delle dita di una mano stanno anche alcuni limiti dello smartphone. Durante le conversazioni e l’utilizzo intenso del processore si percepisce sensibilmente sulla parte superiore la dissipazione di calore; il design poteva essere più curato nelle linee, così come l’ergonomia complessiva, almeno per quanto riguarda la comodità di utilizzo dei pulsanti più utilizzati (volume e accensione); la sensibilità dei sensori Nfc (supportato), può essere migliorata. E infine, dettagli di poco conto: se il telefono non è acceso non funziona la sveglia (sono pochi gli smartphone che offrono questo vantaggio)

Il supporto Nfc (Near Field Communication) tuttavia merita anche una segnalazione positiva, perché nella confezione i consumatori troveranno anche due sticker Nfc Lg+ da personalizzare per le modalità di utilizzo Office e Car, con le opzioni di connettività preferite predisponibili.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore