L’hi-tech premierà i vincitori dei Giochi Matematici

Marketing

La finale della tredicesima edizione italiana dei Campionati Internazionali di Giochi Matematici si terrà all’Università Bocconi

Le iscrizioni ai Campionati Internazionali di Giochi Matematici, organizzati dal Centro Pristem dell’Università Bocconi di Milano, si chiudono a fine febbraio. Si tratta della tredicesima edizione italiana di una manifestazione che, a livello internazionale, festeggia quest’anno i suoi (primi) 20 anni. L’anno scorso, in Italia, hanno partecipato ai “Campionati” 20.000 “sportivi della mente”. I Campionati sono una competizione di Giochi matematici, in cui i requisiti principale richiesti sono la logica e la fantasia. Non occorre conoscere a memoria incredibili formule e si può vincere anche se non si è tra i primi della classe. L’importante è avere “cervello” e saperlo usare nei 90-120 minuti della gara (a seconda della categoria). Il primo turno eliminatorio – le semifinali – si svolgerà in un centinaio di sedi il 18 marzo. I più bravi di ogni categoria – i concorrenti vengono suddivisi in funzione dell’età, a partire dalla prima media, ma anche i nonni possono partecipare – saranno ammessi alla finale nazionale di Milano (circa il 10%), che si terrà in “Bocconi” il 20 maggio. Qui, premi (sempre legati al mondo della tecnologia e della scienza e alla sua diffusione) e la formazione della squadra italiana, con i primi tre classificati di ogni categoria, che vestiranno la maglia azzurra a Parigi. Per ogni ulteriore informazione, si può consultare il sito http://matematica.unibocconi.it .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore