L’Hi-tech sotto l’ombrellone

Workspace

Gli italiani cambiano tecnologia per avere nuove funzionalità, con il cellulare che continua ad essere al centro dei desideri. In Lombardia e Veneto la fotocamera batte il cellulare. Metà di campani, pugliesi e siciliani preferisce vendere i dispositivi non più utilizzati

Un’indagine svela le priorità tecnologiche degli italiani con l’arrivo dell’estate: addio vecchio cellulare per gli uomini e fotocamera digitale tutta nuova per le donne.

Con il “cambio armadio”, gli italiani affrontano il “cambio armadio tecnologico”? Il trend dell’indagine Subito.it indica che gli italiani cambiano tecnologia per avere nuove funzionalità, con il cellulare che continua ad essere al centro dei desideri: il 36,5% degli intervistati mette il cellulare al primo posto come oggetto da cambiare per l’estate; il 32,5% vuole invece acquistare una nuova fotocamera; il 23% un nuovo PC portatile, molto più bassa la percentuale per i lettori mp3, che si trovano al quarto posto con il 17%. La ricerca è stata condotta da Subito.it .

Le donne si dimostrano ancora una volta più sentimentali degli uomini e desiderose di immortalare con la migliore “definizione” possibile i momenti più belli delle vacanze. L’indagine svela infatti che per il 40% delle donne il primo oggetto tecnologico da rinnovare per il periodo estivo è la macchina fotografica e solo per il 30,5% è il cellulare. Ben il 38% degli uomini sembra invece interessato a fare bella figura con un telefono cellulare di nuova generazione e solo il 32,5% all’aggiornamento della digitale.

Poco dobbiamo preoccuparci su come riciclare i rifiuti tecnologici dato che quasi due italiani su tre li rivenderanno o li regaleranno ad amici o parenti.

In crescita sono gli annunci di compravendita, che in un anno (maggio 08- maggio 09) hanno registrato un aumento di quasi il 170% per la sezione elettronica. La “Top 5” dei termini/marchi tecnologici più ricercati annovera:

iPhone; Nokia; PlayStation; Nikon; HTC.

Ma non tutti partiranno per le vacanze e, quando si parla dell’estate in città. è sempre la TV a farla da regina con il 32% delle preferenze su quale oggetto casalingo cambiare con l’arrivo del caldo, seguita dai condizionatori con il 25% e dal PC con il 22%.

In controtendenza nazionale, Lombardia e Veneto sono le regioni in cui la necessità di cambiare il cellulare viene al secondo posto (circa il 30%), solo dopo un a nuova macchina fotografica che viene considerata invece fondamentale dal 34%. Nel mezzogiorno invece la controtendenza rispetto ai dati nazionali riguarda cosa fare della vecchia attrezzatura: più del 50% di campani, pugliesi e siciliani preferisce vendere i dispositivi non più utilizzati mentre solo circa il 40% di loro li metterebbe in un cassetto o nello sgabuzzino.

Ma tecnologia oggi significa anche Internet. L’Italia sembra proprio essere spaccata a metà relativamente al rapporto con Internet e al concetto di “staccare la spina” per godersi il meritato riposo. Per poco meno della metà degli italiani questo è un concetto da prendere alla lettera e dimenticarsi temporaneamente di computer e rete Internet. Il 51% si stacca invece sì dalla vita quotidiana ma non può rimanere scollegato e anche in vacanza per navigare userà una chiavetta Internet, il cellulare o i luoghi pubblici di collegamento come gli internet point.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore