L’home video vola a quota 20 milioni

Workspace

Sono quasi 20 milioni i supporti home video, edicola esclusa, venduti nel
primo semestre del 2007. Oltre 18 milioni sono Dvd.

Sostenute dall’uscita di film importanti, quali ?Una notte al museo?, ?Apocalytpo?, ?007-Casino Royale? e ?La ricerca della Felicità?, nel primo semestre del 2007 le vendite di supporti home video, edicola esclusa, sono volate a quasi 20 milioni di pezzi. La maggior parte degli acquisti, ben 18 milioni, è rappresentata da Dvd. Il comparto complessivo vale oggi 222 milioni di euro, con una crescita del 4% rispetto l’anno passato. Il noleggio registra qualche sofferenza dovuta a cause strutturali e alla forte concorrenza di altre forme di intrattenimento, ma il mercato home video nel suo complesso tiene. Per il secondo trimestre ci si attende una ripresa dopo il periodo estivo, grazie al successo dei titoli usciti nelle sale nel primo semestre 2007. Ad aiutare il settore è anche il processo di destagionalizzazione dell’offerta di film in sala, che sta diventando più consistente e consentirà una migliore gestione delle uscite in Dvd nel corso dell’anno. E’ anche per questo che l’Univideo valuta con attenzione le iniziative di distributori ed esercenti volte a offrire cinema di grande richiamo durante i mesi estivi. Nell’analisi del mercato va registrata l’oramai inarrestabile declino del Vhs e le speranze legate all’arrivo dell’alta definizione. Nei primi 6 mesi dell’anno sono stati venduti oltre 33mila supporti per un valore totale di quasi 850mila euro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore