Licenziata via Facebook

AziendeManagementMarketingNomineSocial media

La prima licenziata via Facebook è la teenager inglese Chelsea Taylor. Sempre in Gran Bretagna Facebook è accusato di facilitare gli incontri occasionali

Capita di essere lasciati da mogli/mariti o fidanzati via Facebook. Ma secondo il Daily Mail, sarebbe la prima volta in cui un lavoratore è stato licenziato con un messaggio sul sito di social network.

Facebook ha un rapporto, ancora tutto da decifrare, con il mondo del lavoro: secondo alcune ricerche migliora la produttività in ufficio; secondo altre minaccia la sicurezza IT al posto di lavoro; secondo i Garanti della Privacy europei, i giovani rischiano a volte di non essere assunti a causa dell’eccessiva sincerità con cui si raccontano su Facebook. E ora pure il licenziamento via Facebook.

Per la cronaca la prima licenziata via Facebook è Chelsea Taylor, una teenager inglese che lavorava presso Cookies in Leigh (anche noto come Lancashire Tea Room).

Il social network Facebook
Il social network Facebook
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore