L’identikit degli utenti tramite i Mi piace su Facebook

Autorità e normativeMarketingSicurezzaSocial mediaSorveglianza
I grattacapi di Facebook: privacy e bottone Like

I Like sul social network Facebook rivelano molto di più di quanto si pensi sulla personalità degli utenti e le loro tendenze politiche

La privacy ai tempi di Facebook rimane un terreno minato. I Like sul social network rivelano molto di più di quanto pensiate sulla vostra personalità e le vostre tendenze politiche, il vostro orientamento sessuale o religioso. I Mi piace sono uno specchio, profondo, della personalità degli utenti: espressioni pubbliche di approvazione di 58 mila utenti del social network di Menlo Park sono stati messi sotto la lente dell’Università di Cambridge. In base ai Like, i ricercatori hanno stabilito il QI, il genere, l’orientamento sessuale, politico e il credo religioso degli utenti, con un’accuratezza superiore all’80%.

I Mi piace posti su as foto degli amici, sugli aggiornamenti di stato, pagine sportivi, musicsti e libri, rispecchiano la personalità degli utenti. Anni fa il Ceo e co-fondatore Mark Zuckerberg affermò che, nell’era del Web 2.0, la privacy è morta. Un’espressione forte che aveva scosso i cultori della riservatezza nel mondo anglosassone. Ma, dallo studio accademico, emerge che i confini della privacy sono ormai talmente sfumati nell’arena dei social network, che dai profili su Facebook è possibile determinare l’orientamento sessuale nell’88% delle volte, l’etnicità nel 95%, e il pensiero politico nell’85% dei casi.

I grattacapi di Facebook: privacy e bottone Like
I grattacapi di Facebook: privacy e bottone Like 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore