L’identikit dei cybernauti italiani nel Rapporto Censis

Workspace

Secondo il Rapporto Censis 2007 gli italiani scelgono il Web: il file sharing piace più agli uomini, mentre l’e-commerce legato ai viaggi si declina al femminile

Ventuno milioni di utenti scelgono il Web. Sono le cifre del Rapporto Censis 2007 , dove il boom del Web, della Tv satellitare, del Digitale terrestre e la crescita dell’e-government si fanno largo tra le numerose statistiche sul Belpaese.

L’80% degli internauti italiani si connetta da casa: i giovani dai 18 ai 29 anni fanno la parte del leone (circa il 48%), invece gli utenti fra i 30 e 40 anni si collega dal posto di lavoro; aumenta leggermente anche il numero degli anziani internauti.

L’identikit dell’internauta, ritratto dal Rapporto Censis 2007, indica un uomo, tra i 18 e 29 anni, in cerca di informazioni on line, dedito al file sharing (video e musica). Le donne (che, secondo una recente indagine Eurostat, sono poche e non tengono il passo della Ue) sono più portate verso l’e-commerce: prenotazioni e organizzazione viaggi online sono declinati al femminile.

Inoltre avanza l’e-Government: l’e-gov italiano si piazza al dodicesimo posto nella classifica europea.

Infine il Censis rivela che digitale terrestre e satellite fanno passi avanti: la tv satellitare, passata dal 17,7% al 28,3% degli utenti tv (il 27,3 degli utenti totali), raddoppia o quasi il digitale terrestre balzato dal 7% al 13,9% (13,4% se si considerano gli utenti complessivi).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore