LiMo di Nec e Panasonic vuole sfidare Google Android

Mobility

Linux Mobile scalcia: nove telefonini open source, annunciati al Mobile World Congress di Barcellona, verranno presentati lunedì

LiMo, contrazione di Linux Mobile, sta per nascere. presenteranno lunedì Nec e Panasonicnove telefonini open source, annunciati al Mobile World Congress di Barcellona.

LiMo è Linux Mobile, basato su sistema wireless del Pinguino, una piattaforma alternativa a Apple iPhone, a Windows Mobile di Microsoft, a Nokia Symbian e a Google Android.

Telefonica, che è proprietaria (in cordata) anche di Telecom Italia, è entrata nella Fondazione Limo, accanto a Vodafone, Orange, Ntt Docomo, Verizon Wireless e Sk Telecom. Il sistema operativo LiMo punta su multimedia, sicurezza del codice, geo-localizzazione, e sfrutterà lo standard OMTP BONDI per le applicazioni web e widgets, per incoraggiare gli sviluppatori a sfruttare la piattaforma.

Inoltre, Nec a Barcellona ha introdotto una personalizzazione di piattaforma di distribuzione servizi in tempo reale, dedicata a un’ambiente multi-device per l’era dei social network mobili e dell’advertising mobile.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore