L’impatto del rincaro IVA sulla tecnologia di consumo

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativaTassazione
L'IVA aumenta: l'impatto sui listini del mercato IT
2 2 1 commento

L’IVA aumenta dal 21 al 22 per cento. L’effetto sui listini del mercato IT

L’aumento dell’Iva dal 21 al 22% è previsto domani primo ottobre. Il rincaro della tassa sui consumi comporterà una stangata a famiglia fino a 349 euro su base annua. Lo ha calcolato Codacons. Ma il rincaro IVA potrebbe avere un impatto più ampio sui prezzi della tecnologia di consumo, con arrotondamenti dei listini. L’incremento dei prezzi nel mercato IT potrebbe avere anche un impatto negativo sulla spesa IT.

Dagli smartphone ai lettori musicali, dalle Tv ai Pc, dalle foto e videocamere fino alla manutenzione e ai liberi professionisti del mercato servizi. L’aumento dell’IVA colpirà l’intero settore.

L’incremento dell’imposta colpirà anche i prodotti somministrati attraverso i distributori automatici, dove passerà dal 4% al 10%. Le aziende infine ricordano che l’IVA, essendo un’imposta che per legge grava sul consumatore finale, non può essere trasferita a valle: “Nessun cliente può chiedere alle aziende di farsene carico“.

Commercianti e professionisti dovranno aggiornare infine strumentazioni e prezzi. “Oltre questi effetti diretti, l’aumento dell’Iva produrrà un disastroso effetto domino – conclude il presidente dell’associazione, Carlo Rienzi che calcola l’effetto rincaro IVA in 209 euro in più su base annua per una famiglia di tre persone (e di 349 euro per un nucleo composto da cinque elementi) –, con un incremento dell’inflazione, una pesante diminuzione dei consumi e un rincaro generalizzato dei listini al dettaglio, specie nel settore alimentare e dei prodotti trasportati su gomma”.

L'IVA aumenta: l'impatto sui listini del mercato IT
L’IVA aumenta: l’impatto sui listini del mercato IT
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore