L’impatto di Facebook nell’economia globale

AziendeMarketingMercati e FinanzaSocial mediaWorkspace
Facebook apre al pulsante DisLike, per dire Non mi piace
3 10 Non ci sono commenti

Facebook genera 200 miliardi di dollari nell’economia mondiale e ha creato 4,5 milioni di posti di lavoro nel 2014. Il report di Deloitte & Touche
al WEF di Davos

Forte di 1,35 miliardi di utenti attivi, se fosse una Nazione, Facebook sarebbe il secondo Paese più popolato al mondo. Inoltre, il social network di Menlo Park genera 227 miliardi di dollari di attività economiche reali. Questo è l’impatto nell’economia globale del sito guidato dal Ceo Mark Zuckerberg. Facebook ha creato 4,5 milioni di posti di lavoro nel 2014. Lo riporta uno studio di Deloitte & Touche, commissionato da Facebook, che verrà discusso anche al WEF, in corso in questi giorni a Davos.

Ecco alcuni esempi, oltre alle pagine aziendali presenti sul social network. Quando un’azienda fa inserzioni pubblicitarie su Facebook, alcune vendite possono essere attribuite direttamente a Facebook. Quando gli utenti consumer donano 100 milioni di dollari alla ricerca di una malattia rara (vedi il caso della sfida Ice Bucket), i video su Facebook hanno giocato un ruolo chiave.

Sheryl Sandberg, Chief Operating Officer (Coo) di Facebook, ritiene che questo report smentisca chi afferma che le nuove tecnologie creano lavoro nel settore IT, ma distruggano posti di lavoro nell’economia reale: l’hi-tech, invece, ha un impatto misurabile proprio nell’economia reale. Lo ha confermato Sandberg in un’intervista a Reuters.

In particolare, Facebook sta dando nuovo impulso alle Pmi, che spaziano dal fashion al fitness. Ma non c’è solo il social network ad avere un impatto nell’economia reale: startup innovative sono anche Uber, l’app del noleggio auto con autista, e Airbnb, il sito e app di condivisione case.

Sandberg parlerà al Wef sul futuro dell’economia digitale con Eric Schmidt di Google e il Ceo di Microsoft Satya Nadella.

Facebook genera 200 miliardi di dollari nell'economia mondiale e ha creato 4,5 milioni di posti di lavoro nel 2014. Il report di Deloitte & Touche al WEF di Davos
Facebook genera 200 miliardi di dollari nell’economia mondiale e ha creato 4,5 milioni di posti di lavoro nel 2014. Il report di Deloitte & Touche
al WEF di Davos
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore