L’impatto globale della brusca frenata del mercato smartphone in Cina

AziendeMercati e Finanza
La brusca frenata del mercato smartphone in Cina
1 0 Non ci sono commenti

Le vendite di smartphone in Cina sono crollate del 4% nel secondo trimestre, segno che il mercato è saturo. L’analisi di Gartner

Per la prima volta cala il mercato smartphone cinese. Non era mai successo, ricorda la socirtà d’analisi Gartner. La brusca frenata del mercato smartphone in Cina, non è un fulmine a ciel sereno: il rallentamento era stato segnalato da tempo, e da settimane si registrano il crollo delle Borse cinesi e la svalutazione valutaria della moneta di Pechino, per spingere le esportazioni.

La brusca frenata del mercato smartphone in Cina
La brusca frenata del mercato smartphone in Cina

Tuttavia il dato fa impressione: le vendite di smartphone in Cina sono crollate del 4% nel secondo trimestre, segno che il mercato è saturo.  D’ora in poi sarà trainato solo dal ciclo di sostituzione e non più dagli acquirenti per la prima volta, i first-time byer.

Ma la Cina rappresenta il 30% delle vendite di smartphone. E infatti la crescita del mercato sartphone globale rallenta visibilmente, secondo Gartner: l’incremento è il più basso dal 2013.

Per ora, Apple – che aggiornerà gli iPhone il prossimo 9 settembre – cresce dal 12.2% al 14.6% di market share, mentre in Cina ha totalizzato vendite di iPhone in crescita del 68% a 11.9 milioni di unità.

Le quote di mercato di Samsung sono scese dal 26.2% al 21.9%, nonostante il lancio di S6: ora l’azienda sud-coreana scommette sui nuovi Note e Edge Plus.

La cinese Huawei ha messo a segno il boom di vendite più impressionante: in crescita del 46.3%.

Ma la brusca frenata cinese potrebbe avere un impatto su Apple, il cui titolo cala del 2%, per l’eccessiva dipendenza da iPhone e dal mercato cinese.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore