L’India sfida il Pc da 100 dollari a prezzi stracciati

LaptopMobility

Il laptop da 10 dollari lancia il guanto al progetto One Laptop per Child del
Mit di Negroponte

Il Pc a manovella da 100 dollari, che nel frattempo ha sforato il budget iniziale (arrivando a quota 175 dollari), sarebbe troppo caro in certe aree del mondo. Così l’India risponde alla sfida di abbattere il Digital divide, il divario digitale, con un Laptop da 10 dollari. Il progetto One Laptop Per Child fortemente voluto dal Mit di Negroponte per i paesi in via di sviluppo, dovrà vedersela con un Pc da 10 dollari (anche se, secondo Times of India, è più probabile che costi 47 dollari). Non sono però stati forniti dettagli lato hardware e software. Il laptop di Negroponte avrà invece due versioni: una con Linux a bordo; un’altra equipaggiata con un Windows ad hoc, per le scuole, lanciato recentemente da Microsoft in India a soli 3 dollari. All’iniziativa Olpc del Mit hanno aderito Uruguay, Argentina, Brasile, Pakistan, Thailandia, Nigeria e Libia; e entro ottobre potrebbero aggiungersi anche Russia e Perù. L’India, che ha preferito seguire un progetto autarchico di Pc da 10 dollari, ha in cantiere un altro progetto ambizioso: portare la banda larga gratuita a tutti gli indiani da qui al 2009. Il divario digitale potrebbe a quel punto tramontare definitivamente dal subcontinente asiatico.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore