Lindice della Consob sullHi-tech

Aziende

Sospetti di aggiotaggio su diverse aziende italiane dellalta tecnologia, tra cui alcuni nomi dellIct. Prosegue la crisi del comparto delle Tlc, nel nostro Paese e allestero, a eccezione di Telecom Italia

Luigi Spaventa, responsabile della Consob (lorganismo di vigilanza sui mercati), ha trasmesso nei giorni scorsi allautorit giudiziaria la documentazione relativa agli accertamenti fatti riguardo la compravendita dei pacchetti azionari di diverse aziende dellHi-tech (Cdb Web Tech, ePlanet, Freedomland, OnBanca, Vitaminic). I fatti contestati da Spaventa, che potrebbero configurare lipotesi del reato di aggiotaggio, si sarebbero svolti nel 200 e nel 2001. Nel frattempo, proseguono le difficolt per il mondo delle telecomunicazioni. Di Blu abbiamo detto in una notizia di ieri . Oltralpe, France Telecom ha denunciato laccordo con la tedesca Mobilcom, che – secondo il gestore telefonico – non avrebbe rispettato gli accordi siglati nel 2000. Dallaltra parte delloceano, WorldCom (uno dei principali gestori telefonici statunitensi) starebbe per tagliare 16mila posti di lavoro. Telecom Italia avrebbe invece raggiunto un accordo per uscire da Mobilkom, cedendo il 25% del capitale delloperatore mobile austriaco a Telecom Austria. Il gruppo facente capo a Marco Tronchetti Provera ha inoltre ottenuto la scorsa settimana un importante riconoscimento da Standards Poors, che ha migliorato loutlook dellazienda italiana, portandolo da stabile a positivo. Questo miglioramento di rating fa seguito a quello gi espresso in proposito a fine 2001 anche da Moodys. La controtendenza di Telecom Italia sembra quindi essere una delle poche eccezioni positive nel comparto internazionale delle Tlc, la cui crisi perdurante (aziende come Aol Time Warner, Cisco, Deutsche Telecom, France Telecom, Nokia e Vivendi sono da tempo nellocchio del ciclone per errori di strategia, indebitamenti e svalutazioni) attualmente una delle pi a rischio dellintero settore dellIct, tanto da incominciare a fare sentire i suoi contraccolpi anche sul complesso processo di ripresa economica mondiale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore