Lindows contro Windows

Management

Nuova sfida per il colosso Microsoft una nuova mozione in tribunale nella quale si chiede laffermazione della genericità del marchio Windows

Nel dicembre 2001 Microsoft aveva citato in giudizio la piccola startup company open source Lindows.com , sviluppatrice dellomonima distribuzione Linux, per aver adottato un nome che, poteva confondere il pubblico e violare il suo marchio registrato Windows. Microsoft aveva chiesto alla corte di obbligare Lindows a cambiare il proprio nome. La nuova distribuzione Linux pu far girare, grazie allemulatore Wine, anche software scritto per Windows. Lindows lennesimo tentativo di portare Linux sul mercato desktop facilitando la migrazione degli utenti Windows verso il sistema operativo free. Lindows riuscita ad annullare tutte le richieste di ingiunzione preliminare con cui Microsoft aveva chiesto la chiusura del sito Lindows.com e il blocco del sistema operativo LindowsOS. Lindows ha presentato alla corte del tribunale una mozione che possa stabilire una volta per tutte che windows un termine generico anche nel campo dei sistemi operativi, e dunque non rivendicabile come trademark da parte di Microsoft. In particolare, Lindows sostiene che dal 1970 che la parola windows viene utilizzata per identificare una funzionalit inerente le interfacce grafiche. E dunque questo dimostra che il termine windows stato usato come termine generico per oltre 20 anni, si legge nel testo della mozione presentata da Lindows. Nelle precedenti sentenze, entrambe a favore di Lindows, il giudice John Coughenour aveva gi basato buona parte delle sue considerazioni proprio sulla genericit del termine windows. Per Microsoft in gioco il diritto stesso di poter continuare ad utilizzare in modo esclusivo uno dei marchi pi conosciuti al mondo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore