L’industria musicale e audiovisiva si appella al governo

CyberwarSicurezza

La crisi del mercato legale preoccupa anche le principali organizzazioni sindacali del settore

La crisi del mercato discografico, che ha visto, solo dal 2004 ad oggi, cali del 30 % nelle vendite e del 20 % negli impiegati del comparto, preoccupa l’industria musicale e audiovisiva (Fimi, Afi Pmi Univideo) e le principali organizzazioni sindacali del settore.

Preoccupano l’inarrestabile fenomeno della pirateria, aggravato sul fronte digitale, e il lento decollo dell’offerta online (non ancora in grado di compensare il declino del mercato dei supporti fisici). Tutto ciò ha generato drastiche riduzioni dei livelli occupazionali e consistenti cali di fatturato che hanno colpito l’intera filiera, dalla grandi alle piccole e medie aziende.

Le r appresentanze sindacali dei lavoratori (SLC –C.G.I.L.; FISTEL – C.I.S.L; UILCOM – U.I.L) e delle imprese del settore musicale e audiovisivo rappresentate in Sistema Cultura Italia di Confindustria hanno lanciato un appello alle Istituzioni e scritto al Presidente del Consiglio Romano Prodi, al Ministro per i Beni Culturali Francesco Rutelli, al Ministro dello Sviluppo

Economico Pierluigi Bersani, al Sottosegretario di Stato Franco Riccardo Levi, chiedendo l’apertura di un tavolo urgente che definisca misure strutturali in questo settore.

Infatti il tavolo antipirateria , proposto dal ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni,era in agenda per fine ottobre: tuttavia sembra essersi perso nella nebbia autunnale. Il ministro Gentiloni si prefiggeva di trovare “l’equilibrio tra norme repressive e forme di sensibilizzazione dei giovani e, in secondo luogo, una risposta forte dall’industria dal lato dell’offerta, che sia competitiva rispetto al downloading illegale“.

Il Governo aveva già promesso un pacchetto di emendamenti per rafforzare le leggi vigenti in tema di copyright e contrasto della pirateria. Il tavolo era già stato annunciato a settembre, quando il ministro delle Comunicazioni Gentiloni aveva parlato di una soluzione contro la piaga della violazione del copyright.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore