LinkedIn acquisisce Lynda.com per 1,5 miliardi di dollari

AcquisizioniAziende
LinkedIn acquista Lynda.com per offrire corsi formativi agli utenti del social network per professionisti
1 19 Non ci sono commenti

LinkedIn fa shopping nel settore Education. Il social network per professionisti compra Lynda.com per offrire corsi formativi ai propri utenti

LinkedIn fa shopping nel settore Education. Il social network per professionisti acquisisce Lynda.com, veterano della formazione con 20 anni di esperienza, per 1,5 miliardi di dollari. LinkedIn pagherà circa il 52% in contanti ed il resto in azioni. Con questa mossa, il social network espande i suoi servizi professionali offrendo formazione ai suoi utenti, per aiutarli ad acquisire competenze extra nel settore del business, tecnologia e creatività.

Lynda.com vanta una vasta libreria di contenuti video premium che aiutano le persone nell’empowerment, nel potenziamento dei propri CV, per acquisire le competenze necessarie per accelerare le loro carriere.

LinkedIn sa che c’è molta concorrenza nel settore che intende collegare internauti e professionisti: da Amazon Home Services all’interesse di Google e Facebook, la concorrenza è agguerrita.

LinkedIn acquista Lynda.com per offrire corsi formativi agli utenti del social network per professionisti
LinkedIn acquista Lynda.com per offrire corsi formativi agli utenti del social network per professionisti

Ma ora LinkedIn vuole offrire ai suoi 300 milioni di utenti in tutto il mondo, corsi di formazione in diverse lingue (tedesco, francese, spagnolo e giapponese), per rafforzare i propri skill e cercare lavoro con maggiore efficacia.

Lo scorso luglio LinkedIn aveva acquisito Bizo per 175 milioni di dollari e la startup Newsle. Nel febbraio 2014, il social per il business aveva comprato Bright, una startup che cerca di migliorare l’incontro fra domanda ed offerte di lavoro. In precedenza si era aggiudicato Pulse per 90 milioni di dollari e, prima ancora, SlideShare per 119 milioni di dollari.

LinkedIn ha superato nel 2013 il giro di boa dei 300 milioni di iscritti. Il social network californiano per i professioni ha archiviato il quarto trimestre del 2014, registrando un fatturato in crescita del 44% a 643,4 milioni di dollari, mentre i profitti sono in calo a 3,1 milioni di dollari (pari a 61 centesimi) contro i 3,8 milioni di un anno prima.
E LinkedIn nel 2015 prevede utili per azione rettificati pari a 2,95 dollari contro i 2,74 dollari pronosticati dal mercato e un fatturato compreso tra 2,93 e 2,95 miliardi.

– Leggi anche TechWeek Europe: La socializzazione al centro di Linkedin

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore