LinkedIn acquisisce Rapportive

AcquisizioniAziendeMarketingSocial media
LinkedIn compra Slideshare

Il social network per i professionisti, LinkedIn, compra il plugin per browser Rapportive. Intanto punta a lanciare un’applicazione intranet per il business

LinkedIn ha comprato il plugin per browser Rapportive, per una somma non rivelata. La start-up, che ha due di vita, ha avvertito gli utenti che i loro dati saranno d’ora in poi coperti  dalla privacy e dai termini di servizio di LinkedIn. “Nel corso della nostra partnership con LinkedIn, li abbiamo conosciuti bene ed apprezzato la comunione di visione. (…) ciò che fa LinkedIn è rendere i suoi affiliati di maggior  successo,” ha detto il CEO Rahul Vohra.

Rapportive ha detto che il supporto ai suoi prodotti, che secondo All Things Digital si sovrappone a Google Gmail con le contestuali sui contatti email, continuerà sotto LinkedIn. Il social network per i professionisti però non ha illustrato che cosa farà con il produttore del plugin per browser.

Settimana scorsa un’esclusiva di V3 ha invece reso noto che LinkedIn vuole lanciare un’applicazione intranet per il businesses, che dovrebbe consentire agli staff di collaborare con i loro colleghi su una rete interna in modo simile a come i network funzionano con i loro contatti all’esterno. Lo ha detto il managing director europeo di LinkedIn, Ariel Eckstein, in un’intervista a V3: l’azienda srta prendendo in esame l’idea a causa del crescente interesse del business.

Anche LinkedIn ha di recente modificato i “termini d’uso”: gli utenti sono stati obbligati a spuntare manualmemnte il box nella sezione Manage Social Advertising nei controlli privacy.

LinkedIn compra Rapportive
LinkedIn, il social network per il business
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore