LinkedIn batte le aspettative

AziendeMercati e Finanza
LinkedIn batte le aspettative
1 52 Non ci sono commenti

La prima trimestrale di Linkedin, successiva al’acquisizione da 26.2 miliardi di dollari da parte di Microsoft, è positiva

LinkedIn archivia il secondo trimestre, registrando risultati migliori delle aspettative. La prima trimestrale dell’era Microsoft, successiva all’acquisizione da 26.2 miliardi di dollari, è positiva: il fatturato sale del 31% a 933 milioni di dollari. Gli utili, escluse alcune spese, si attestano a 1.13 dollari per azione, contro la proiezione di 78 centesimi per azione previsti dagli analisti.

LinkedIn batte le aspettative
LinkedIn batte le aspettative

Conta 433 milioni di utenti nel mondo, di cui 2 milioni sottoscrittori a pagamento. Accedono a Linkedin ogni mese 97 milioni. Il social network per professionisti offre un servizio Premium a pagamento, che genera 128 milioni di dollari soltanto grazie alle iscrizioni (dati: secondo trimestre), cifra salita a 138 milioni di dollari da giugno a settembre 2015. «Talent Solutions» rimane la principale fonte dei guadagni, ma contribuisce anche la piattaforma di e-learning Lynda.com, acquisita un anno fa.

Cloud e network sono le parole chiave per capire perché Microsoft ha speso oltre 26 miliardi per acquistare il sito. La piattaforma Microsoft-LinkedIn prevede Office 365 e il cloud come strumento per l’identità professionale in un ambiente più smart e più connesso: quando scrivete a un utente, per organizzare un incontro di lavoro, Outlook potrà in futuro segnalarvi il suo profilo sul social network per professonisti. Con questa acquisizione, Microsoft potrà accelerare la monetizzazione dei nuovi servizi connessi da LinkedIn ai prodotti dell’azienda di Redmond; potrà fidelizzare il mercato business, aggiungendo al social network una serie di asset fondamentali in ambito professionale.

  • Piccole e medie aziende e utenti business possono collegarsi a ITespresso.it, direttamente sul social network per professionisti, accedendo da questa pagina.
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore