Linksys AG241-EU Adsl2 Gateway

Management

Il router Adsl2 Linksys è già pronto per le connessioni Adsl2+ a 24 Mbps

La seconda generazione dello standard Adsl garantisce una velocità di scaricamento massima particolarmente alta, che nella variante Adsl2+ gestita dal router Linksys AG241-EU arriva a un valore teorico di 24 Mbps. In realtà le prestazioni sono limitate dalle caratteristiche tecniche della rete del provider scelto, e difficilmente si possono raggiungere i valori massimi. In attesa di un aggiornamento degli apparati di centrale del provider Internet, si può sfruttare uno dei principali vantaggi dello standard Adsl2: la completa compatibilità con le linee Adsl tradizionali, dove AG241-EU funziona perfettamente. Il telaio di materiale plastico si sovrappone facilmente ad altri apparecchi della stessa serie, restando stabile grazie a un sistema a incastro. Le connessioni sono sul pannello posteriore: quattro prese Fast ethernet 10/100 per i computer e le periferiche della rete locale domestica o dell’ufficio, una presa telefonica per la linea Adsl e il connettore per l’alimentatore a spina esterno. Anche l’interruttore di alimentazione si trova sul pannello posteriore, in una posizione poco comoda accanto al pulsante di ripristino incassato. Le spie sul pannello frontale danno solo le informazioni essenziali: la presenza di una connessione alle porte Ethernet, l’allineamento della connessione Adsl e l’indicatore di traffico Internet. Linksys preferisce chiamare il router AG241-EU “gateway”, per evidenziare la funzione di interfaccia tra la rete domestica e quella del provider, e lo fornisce con cavi di collegamento e un Cd-Rom che contiene la versione di valutazione di Symantec Norton Internet Security 2005 e il manuale elettronico completo in lingua inglese. La documentazione scritta si riduce a una guida rapida all’installazione in inglese (quella in italiano è in formato elettronico nel Cd), un opuscolo che riepiloga le buone possibilità di assistenza tecnica e un elenco con i parametri essenziali di connessione per i maggiori provider europei. L’installazione dell’hardware è molto rapida, mentre quella software richiede un po’ più di attenzione e competenza rispetto alla media dei prodotti della categoria. Come tutti i router Linksys, AG241- EU non è accompagnato da driver o software particolari perché tutta la configurazione si esegue attraverso il sito Web di amministrazione interno, in lingua inglese. Mancano le procedure guidate per inserire i parametri iniziali e bisogna inserire nella maschera di configurazione principale almeno il nome utente, la password e l’esatta versione dello standard di connessione usato dal proprio provider. La guida in linea è completa e precisa. Il menu di gestione segue le impostazioni dei prodotti Linksys recenti e si distingue per l’eccellente qualità delle funzioni di sicurezza, che sono quasi eccessive per un modello proposto soprattutto per l’installazione domestica. Chi conosce bene le modalità di funzionamento delle reti può infatti configurare con massimo livello di dettaglio il firewall di tipo stateful inspection, la funzione Nat e il port forwarding. È possibile definire una semplice rete Dmz e terminare fino a cinque connessioni Vpn, protette dalle versioni più sicure degli algoritmi di cifratura. Rispetto a un router professionale manca solo la possibilità di integrazione con un server di autenticazione Radius. Si possono attivare restrizioni alla navigazione differenziate per fascia oraria, ed è possibile bloccare il contenuto attivo ActiveX delle pagine Web, che rappresenta un problema di sicurezza per i computer Windows. Un importante vantaggio di AG241-EU è il supporto alla funzione Quality of Service, che si può usare per dare al traffico VoIp una priorità maggiore e mantenere la qualità delle telefonate Internet anche durante l’utilizzo della connessione per navigare o scaricare file. Grazie alle caratteristiche evolute e alle funzioni di sicurezza il gateway Adsl2 Linksys è un’ottima scelta anche per chi utilizza ancora una connessione Adsl tradizionale. È adatto agli uffici e alle piccole reti, ma per attivare e usare bene le sue possibilità bisogna avere una buona competenza tecnica.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore