L’innovativo chip di Amd ottiene il sostegno di Sun, Novell e Red Hat

LaptopMobility

Amd segna un altro punto a suo favore nella tecnologia a doppio core

La guerra dei chip si fa più serrata. Ancora non ci sono certezze, anche se incalzano le voci, sull’uscita pubblica di Intel al Developer Forum di San Francisco con il suo primo chip dual core, mentre già scendono in campo aziende come Sun, Novell e Red Hat in favore del concorrente Amd. E Amd incassa il sostegno delle tre aziende per l’architettura del chip Opteron con dual core. I processori Amd 64 dotati con il rivoluzionario chip permetteranno infatti a sistemi operativi come Linux, Solaris e Windows di amministrare e gestire in simultanea applicazioni single thread, per un’ideale gestione in desktop e notebook. I processori Opteron ad architettura dual core sono previsti sul mercato per metà 2005. Nel frattempo Amd sta raccomandando agli sviluppatori di software di tenere conto del nuovo chip e supportare la nuova tecnologia dual core in arrivo. Sun e altri hanno già dato pieno supporto per far funzionare i programmi sui futuri processori a doppio core, senza dover ricorrere a cambiamenti all’ultimo minuto. Solaris Os è già previsto che sarà destinato anche ai nuovi processori, analogamente Suse Linux di Novell intende approfittare dei benefici dei processori multi core. Anche Red hat si è unita unanime al coro favorevole per Amd, sostenendo che la chiave del successo di una tecnologia è la flessibilità coniugata con l’open source.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore