L’insostenibile leggerezza di Nokia e la trimestrale di Microsoft

AziendeMercati e Finanza
L'insostenibile leggerezza di Nokia e la trimestrale di Microsoft
1 0 Non ci sono commenti

Azure e Office 365 sono in crescita e sostengono i 22.2 miliardi di dollari di fatturato, mentre il mercato Pc aspetta l’effetto Windows 10, al via dal 29 luglio. Ma sui conti di Microsoft pesano i tagli e il writedown di Nokia

Nokia pesa come un macigno sulla trimestrale di Microsoft. L’azienda di Redmond registra una perdita record a causa dei tagli e del writedown da 7,5 miliardi di dollari dell’acquisizione di Nokia. Ma i costi combinati del fallimento dell’acquisizione sono destinati a salire a 8.4 miliardi di dollari.

L’operazione finanziaria e la flebile domanda di Pc Windows, producono una perdita da 3.2 miliardi di dollari pari a 40 centesimi per azione. Il titolo di Microsoft cala del 4%.

Anche il fatturato è sceso del 5.1% a 22.2 miliardi di dollari.

L'insostenibile leggerezza di Nokia e la trimestrale di Microsoft
L’insostenibile leggerezza di Nokia e la trimestrale di Microsoft

Microsoft ha licenziato altri 7.800 dipendenti oltre a 18 mila tagli di un anno fa (di cui 12.500 ex dipendenti di Nokia).

Senza il writedown di Nokia e i tagli, i profitti sarebbero stati di 62 centesimi per azione. Azure e Office 365 sono in crescita e sostengono i 22.2 miliardi di dollari di fatturato, mentre il mercato Pc aspetta l’effetto Windows 10, al via dal 29 luglio. Nel quarto trimestre il fatturato da cloud si è impennato dell’88%. Le vendite dell’unità cloud sono salite del 36% a 3.08 miliardi di dollari.

 

A giugno, secondo Gartner, il mercato Pc è crollato del 9.5%, mentre è in fase di rallentamento perfino il mercato smartphone. Windows detiene il 90% del mercato Pc desktop, mentre sfiora il 3% nel mercato Mobile.

Il business di Office 365, Azure e il software per gestire dati nel cloud è cresciuto dell’88% rispetto a un anno fa. Microsoft afferma che la divisione sulla nuvola è in linea per spingere le vendite annuali a 8 miliardi di dollari. Secondo il Ceo Satya Nadella, la divisione cloud può diventare un business da 20 miliardi di dollari all’anno dal 2018.

Infine, salgono le vendite di hardware targato Microsoft: i tablet Surface e la console Xbox sono in crescita. Il fatturato derivante dal business del computing e dell’hardware gaming ha registrato un incremento del 44% nel quarto trimestre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore