Linux cresce nel settore server

Management

Crescita a due cifre per il mercato globale dei server nel quarto
trimestre 2003.

Le vendite globali sono in netta ripresa e la crescita di Linux continua. Secondo il recente rapporto Worldwide Quarterly Server Tracker di IDC, le vendite globali sono aumentate del 22% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Tassi di cambio favorevoli sembrano in parte aver favorito questi risultati, anche se gli analisti sostengono che il mercato sia cresciuto del 3% anche senza questo aiuto. I server Linux rappresentano il segmento con il più alto tasso di crescita: hanno generato 960 milioni di dollari di fatturato nel quarto trimestre 2003, mostrando una crescita del 63,1% anno su anno. Jean S. Bozman, vicepresidente del gruppo di ricerche worldwide server group di IDC, ha dichiarato: «La crescita del mercato server Linux continua ad accelerare, dimostrando di avere un ruolo trainante». A condurre il mercato la fascia di server che costano meno di 25.000 dollari, ma la crescita ha toccato anche la fasce midrange enterprise; trend negativo invece per la fascia high-end (dal prezzo superiore ai 500.000 dollari) che registra -14%. IBM è al primo posto con il 37,9% del mercato per profitti. Crescita del 17,7% rispetto al quarto trimestre precedente, grazie in parte alla crescita del 33% nel segmento OS/390. Hewlett Packard è al secondo posto, con il 25,8% del mercato, una crescita nel fatturato del 9,4% rispetto al quarto trimestre 2002.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore