Linux cresce sia nei Rdbms sia nei server

Aziende

+158% di nuove licenze di soluzioni Rdbms basate su Linux nel 2003 sul
2002 e +56,9% i server Linux nel primo trimestre 2004: sia secondoGartner sia secondo Idc le performance del sistema operativo open sourcesono ottime

Grazie a Linux, nel 2003, il mercato del sistemi di gestione dei database relazionali (Rdbms) ha avuta nuova linfa con una crescita del 5% del fatturato rispetto all’anno precedente, raggiungendo i 7,1 miliardi di dollari; il fatturato proveniente da nuove licenze ha raggiunto i 299,3 milioni di dollari con un incremento che è risultato addirittura del 158% rispetto al 2002. Sono questi i dati rilasciati da Gartner che sostiene anche che il fatturato Oracle per le proprie soluzioni basate su Linux è cresciuto del 360,8% nel 2003, raggiungendo una quota del 69,1% del mercato, mentre la soluzione Linux di Ibm è scesa dal 57,6% del mercato nel 2002 al 28,5% nel 2003. Per quanto riguarda il mercato Rdbms basato su Windows, invece, Gartner rileva una crescita molto più contenuta: 2,8 miliardi di dollari in uove licenze nel 2003 con una crescita del 3,8% rispetto all’anno precedente; in questo ambito, Microsoft ha esteso la quota di mercato delle proprie soluzioni Rdbms passando dal 44,3% del 2002 al 46,3% del 2003. Ottime performance di Linux anche per quanto riguarda i server, questa volta è Idc a sostenerlo, con una crescita del fatturato del primo trimestre 2004 sul primo trimestre 2003 del 56,9%, mentre in unità vendute l’incremento risulta del 46,4%. Idc rileva che i server Linux hanno registrato una crescita percentuale a due cifre fin dalla seconda metà del 2002. “I dati mostrano che il mercato continua a investire pesantemente sui sistemi Linux e i server basati sul sistema operativo open source stanno assumendo un ruolo sempre più importante nelle infrastrutture It dei clienti”, ha detto Jean S. Bozman, research vice president, Global Enterprise Server Solutions.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore