Linux in mostra a Milano

Workspace

Fino al 24 settembre il Pinguino sarà protagonista di una kermesse che spazia dall’e-government alle reti, dall’hardware al software open source, alla sicurezza IT

LinuxWorld Conference & Expo inizia oggi a Sandonato Milanese, al Crowne Plaza Milan Linate. Da Novell a Ibm, da Hp a Sun, tra gli sponsor, le presenze sono importanti. Come saranno da tenere d’occhio i seminari e i faccia a faccia: il più caliente è il primo duello vis a vis tra Microsoft e Fiorello Cortiana, senatore dei Verdi e paladino dell’open source nella Pubblica Amministrazione. L’ e-government sarà infatti uno dei temi caldi nel corso del convegno sul tema Linux for e-gov. Anche Sun partecipa e presenta le ultime soluzioni per il Network Computing. Sun Microsystems ha infatti da tempo ampliato la propria offerta hardware e software al mondo Linux, dai nuovi server basati su processori Amd ai software come Java Enterprise System e Java Desktop System. Tra i big sarà presente anche Macromedia che, dopo aver reso disponibile il player di Flash ottimizzato per l’ambiente Linux, prosegue la sua marcia di avvicinamento al Pinguino. Per capire come Linux cambia le regole del gioco nel mondo Ict (dai player alle proposte e ai servizi), è infine interessante leggere i risultati della “prima indagine motivazionale” sulla diffusione del software libero in Italia: emergono così motivazioni come il risparmio sulle licenze, la passione verso la formazione autodidatta. Invece a minare l’open source risulta la scarsa pubblicità sulle soluzioni offerte. Ma a ovviare a questa lacuna dovrebbero pensarci manifestazioni come LinuxWorld Conference & Expo, fino al 24 settembre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore