Linux, la Gpl3 è quasi alla terza bozza

Workspace

L’accordo Microsoft-Novell non trova pace, ancora contestato dall’ambiente
Open source

La terza bozza della Gpl3, la licenza GNU/Linux, è in arrivo: la Free Software Foundation (Fsf) sta aggiornando la General Public License. La terza versione della bozza verrà rilasciata domani, mercoledì 28 marzo. Il debutto definitivo della Gpl3 avverrà invece a fine estate. Il percorso di discussione della nuova versione della Licenza Gpl ha avuto dibattiti anche infuocati, soprattutto non ha potuto non tenere conto dello storico accordo fra Microsoft e Novell . L’organizzazione no-profit fondata da Richard Stallman, nella stesura della Gpl3, ha riscritto la licenza in modo tale che simili accordi fra aziende Open source e aziende di software proprietario non si facciano beffa dei principi del software libero. Secondo i dati di Gartner, nel mercato server il 20% dei server dei computer di tutto il mondo usa software Linux (contro il 60% Microsoft). A Sun piace la Gpl3, mentre Linus Torvalds ha espresso riserve.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore