Linux per ogni esigenza

Management

Finalmente sono disponibili distribuzioni facili da usare e da installare che non fanno troppo rimpiangere il mondo Windows e propongono Linux come valida alternativa nei diversi ambiti di lavoro, compreso il Pc di casa

Di Stefano Bussolino Negli ultimi mesi sentire parlare di Linux ormai diventato sempre pi facile anche tra i non addetti ai lavori. Se ne parla con gli amici sul treno, se ne legge qualche notizia sui giornali di informatica o addirittura si assiste a qualche trasmissione televisiva dedicata al sistema operativo del pinguino. Cerchiamo di capire cosa sia esattamente Linux, come funziona e soprattutto cosa potrebbe offrirci di migliore rispetto a Windows. Non del tutto preciso per esempio dire che Linux sia un sistema operativo. Linux infatti un kernel, cio quella porzione di software che permette alle parti hardware di interagire correttamente tra di loro e con il software applicativo. Tutti i programmi che noi utilizziamo normalmente sono solamente aggiunte a questo software di base che ci permettono di usare un computer creando uninterfaccia uomo-macchina. Il kernel di Linux un programma molto complicato, sviluppato da una comunit in modo completamente gratuito secondo i dettami della licenza Gpl, che consente di modificare liberamente i sorgenti di qualunque programma licenziato sotto queste direttive. Liniziatore dello sviluppo del kernel Linux stato lormai famoso Linus Torvalds che, da semplice studente, ha dato il via a una delle rivoluzioni pi grandi in ambito informatico. Attorno a questo kernel sono nate lungo gli anni le cosiddette distribuzioni, che hanno affiancato numerosi programmi applicativi e di utilit al kernel Linux il risultato stato quello di veder proliferare numerose distribuzioni accomunate dallo stesso cuore e dai software di utilit di base e differenziate in aspetti come la semplicit di installazione e di configurazione. Il kernel Linux inoltre un programma in continua evoluzione e di conseguenza anche le distribuzioni hanno dovuto aggiornarsi negli anni molto pi spesso di quanto abbia fatto Windows. A questo punto per necessario un chiarimento; nuove versioni del kernel possono essere rilasciate molte volte in un anno, ma non per questo deve essere rilasciata una nuova versione di ogni distribuzione, infatti possibile aggiornare il kernel di ogni distribuzione seguendo una procedura relativamente semplice senza dover anche cambiare altri componenti. Questa caratteristica permette di mantenere aggiornata comunque la nostra distribuzione. Quando per gli aggiornamenti da effettuare sono troppi per essere gestiti facilmente consigliabile valutare lipotesi di installare una nuova distribuzione, che avr senza dubbio ogni pacchetto software aggiornato alle ultime versioni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore