Linux sarà mobile con Osdl

Workspace

L’Open Source Development Labs punta a portare il Pinguino su cellulari e smartphone

Linux sta cercando una via per diventare uno standard sulla telefonia mobile. A questo scopo l’Open Source Development Labs (OSDL) sta accelerando l’adozione di Linux su dispositivi mobili, cellulari e soprattutto smartphone. Il sistema operativo open source potrà abbassare i costi di sviluppo e velocizzare i tempi. Mobile Linux Initiative ( www.osdl.org/lab_activities/mobile_linux ) creerà un forum dove industria, operatori network e sviluppatori potranno focalizzarsi su Linux e applicazioni open source verso nuovi dispositivi mobili più ricchi di funzionalità e con maggiori margini di profitto. Finora, tra i top vendor di telefonia, Motorola ha venduto tre milioni di dispositivi equipaggiati con Linux e Palmsource sta studiando una versione del sistema operativo per il Pinguino.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore