Linux sui server Ibm

Aziende

Un accordo tra Red Hat e IBM, cui segue quello fra IBM e Novell.

Secondo l’accordo, Red Hat Enterprise Linux v.3 sarà opzione di configurazione standard per chi acquisterà l’hardware della serie eServer Power di IBM. L’accordo offre ai clienti IBM la scelta di utilizzare Red Hat Enterprise Linux su una serie di server, dai sistemi entry-level a quelli di fascia high-end, e copre anche la serie eServer BladeCenter. L’accordo rappresenta l’estensione di una partnership già in atto dal novembre 2001.Mike Evans, vicepresidente della divisione partner development di Red Hat, ha dichiarato: “Il volume del mercato dell’informatica a 64-bit diventa sempre più importante, siamo entusiasti di poter lavorare con IBM sulla sua piattaforma Power”. Senza perdere tempo, anche Novell si è accordata con IBM per preinstallare la sua soluzione SuSE Linux Enterprise Server sulle macchine server IBM. Il software SuSE Linux verrà installato su qualsiasi macchina IBM a richiesta del cliente: eServer iSeries, pSeries, xSeries, e la linea zSeries, oltre che sui sistemi eServer BladeCenter. Rispetto a prima di questi accordi, il software ordinato dai clienti, veniva consegnato separatamente dai distributori, Red Hat e SuSE, in questo caso e installato dal cliente stesso.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore