Linux sulliPod

Workspace

Dal lancio delliPod, più di un anno fa, i suoi fan avrebbero voluto che il lettore potesse fare di più che semplicemente riprodurre musica digitale

Tra i diversi desideri, quello di utilizzarlo come hard drive portatile per memorizzarci le fotografie digitali o i film quando la memory card della videocamera è piena. Ma, benché liPod abbia lhardware necessario – è costruito come un PDA con un hard disk di grandi dimensioni – il software è un sistema chiuso, senza documentazione o strumenti per consentire agli sviluppatori di modificarlo. Almeno fino a oggi. Dopo mesi di tentativi, il programmatore Bernard Leach è riuscito a far funzionare Linux sul suo iPod. È solo alle prime fasi, ma questo sviluppo potrebbe permettere agli hacker di evitare il sistema operativo proprietario di Apple sulliPod utilizzando invece Linux. UniPod Linux compatibile potrebbe realizzare il desiderio degli utenti, di utilizzarlo per altre funzioni. Con una memory card FireWire esterna liPod potrebbe diventare un ampio dispositivo di storage per fotografie digitali. Con una tastiera collegata nel jack delle cuffie, potrebbe diventare un PDA completo di tutte le sue funzioni, con cui utilizzare calendari, rubriche e posta elettronica. Sarebbe anche possibile la condivisione dei file tra iPod con un cavo FireWire, o aggiungere una porta infrarossi per trasformarlo in un controller remoto universale. Leach, programmatore australiano che vive in Germania, ha passato gli ultimi mesi a cercare meticolosamente di capire come funziona liPod, e come forzare Linux a funzionare sul lettore portatile. È riuscito a installare una versione ridotta di Linux, chiamata uClinux. Il sistema operativo Linux fa poco di più che avviare il sistema e mostrare una stringa di testo sullo schermo delliPod. Non riproduce la musica quando è in esecuzione Linux. Leach ha aggiunto la possibilità di eseguire Mad, un media player che supporta Ogg Vorbis, formato gratuito a aperto per i file musicali digitali. Comunque, liPod Linux non è ancora in grado di riprodurre i file Ogg in tempo reale. Ciononostante, il lavoro di Leach è stato proclamato fantastico dai colleghi programmatori e può essere un passo significativo nel tentativo di trasformare il lettore digitale in un computer portatile universale. Ora è possibile trasformare liPod in qualcosa di più che un semplice lettore di MP3 di Apple ha commentato Jay Vaughan, di Access Music. per non parlare del fattore intrinseco di poter far funzionare una qualsiasi applicazione Linux sulliPod stesso. Leach consegnato il progetto alla comunità d sviluppo dellopen-source nella speranza che il suo lavoro preliminare possa essere migliorato. Spera, per esempio, che altri riescano a ottimizzare il lettore Ogg Vorbis per riprodurre i brani musicali in tempo reale. Apple non ha voluto rilasciare alcun commento sulla faccenda.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore