Linventore di Lotus lancia un servizio P2P

Workspace

Presentata una nuova applicazione per la comunicazione e la cooperazione online di gruppi di lavoro

Groove Networks, società specializzata nella tecnologia peer-to-peer (P2P), ha annunciato il rilascio della prima versione della sua piattaforma per la collaborazione allinterno di unimpresa, assieme alla vendita di 10.000 licenze al gigante farmaceutico GlaxoSmithKline. Con P2P si intende una tecnologia che consente agli utenti di condividere documenti e applicazioni senza dover passare attraverso un server centrale. Lesempio più noto di questo tipo di tecnologia è il sistema per lo scambio dei file musicali adottato da Napster. Groove 1.0 è figlio della mente di Ray Ozzie, ceo di Groove Networks, che negli anni 80 inventò LotusNotes, recentemente acquistato da IBM per 3,5 miliardi di dollari. Groove espande il concetto di Lotus Notes, un programma che permette ai colleghi di ufficio di comunicare tramite un servizio di posta elettronica interno, al mondo esterno, aggiungendo altre utili opzioni. Inizialmente, questo programma è stato adottato per mantenere le persone in contatto in modo spontaneo e sicuro anche al di fuori delle mura aziendali e per facilitare lo sviluppo di progetti che dovevano essere realizzati in tempi stretti. La prima versione di Groove 1.0 consentirà ai ricercatori e al personale di GlaxoSmithKline di lavorare in piccoli gruppi in cui non solo condividono documenti, ma lavorano assieme simultaneamente con persone allinterno e allesterno dellazienda. I servizi offerti dal programma, che è disponibile solo per lambiente Windows, sono accessibili tramite browser web grazie al quale si può controllare una directory centrale che gestisce gli utenti e regola lamministrazione del sistema.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore