L’iPhone guadagna il lettore del codice a barre, ma va in bianco con l’iPhone 4 white

AccessoriMarketingMobilityWorkspace

Il lettore di codice a barre, introdotto sull’applicazione Web per iPhone Tesco Groceries app, permette di aggiungere oggetti specifici alla propria lista della spesa in qualsiasi momento. Anche da Starbucks si paga al cellulare a N.Y.

La Gdo Tesco ha aggiunto un lettore di codice a barre alla sua applicazione su App Store (Groceries iPhone app) per aggiungere acquisti all’ordine cliente per la consegna della spesa a casa. Si tratta del primo scanner per codice a barre di transazione (transactional barcode scanner) per iPhone, lanciato sul mercato inglese. Però Apple ha dovuto ammettere il flop della produzione dell‘iPhone 4 bianco: slitta ancora una volta in primavera. Le vendite di iPhone sono comunque in crescita del 91% a 14.1 milioni di unità, nonostante il “parto travagliato” dell’iPhone bianco.

Il lettore di codice a barre, introdotto sull’applicazione Web per iPhone Tesco Groceries app, è dedicato a genitori occupati e a professionisti con poco tempo libero, che vogliono aggiungere oggetti specifici alla propria borsa della spesa in qualsiasi momento, senza dover perdere tempo a navigare fra i prodotti per aggiungere ciò che si desidera alla lista della spesa nella maniera tradizionale.

Per la cronaca, le quattro applicazioni di Tesco per iPhone (inclusi Clubcard, Store Finder e le Wine Finder apps) sono state scaricate un milione di volte.

Anche da Starbucks si paga al cellulare, ma solo a N.Y.: il servizio di pagamento via telefonino funziona nei suoi 300 negozi di New York e Long Island. La Starbucks Card Mobile su iPhone e Blackberry consente agli utenti di comprare dolci e caffè nella popolare catena americana.

L'app con il lettore del codice a barre
L'iPhone con il lettore del codice a barre
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore