L’Ipo di Facebook è già record

AziendeMarketingSocial media
IPO: Facebook si quota al Nasdaq. Vale 104 miliardi di dollari

Il social network Facebook, che sembra ormai valutato 96 miliardi di dollari, dovrebbe raccogliere 10.6 miliardi di dollari

Oersubscribed. L’initial public offering (Ipo) di Facebook è già record. Nonostante le perplessità sulla felpa di Mark Zuckerberg, e il suo vestito decisamente informale a Wall Street, il roadshow è un successo: il social network di Menlo Park avrebbe già i numeri per la valutazione da 96 miliardi di dollari pronto a rivaleggiare con Amazon.

È vero che gli investitori temono una valutazione generosa (rispetto a quella di Google nell’IPO del 2004), in un rallentamento della crescita, nelle difficoltà per traghettare Facebook dal desktop all’era Mobile: tuttavia, nonostante questi fondati timori, il social network con 900 milioni di utenti dovrebbe riuscire a piazzare le 337 milioni di azioni nella parte alta della forchetta,  ora fissata fra 28-35 dollari. E Facebook, che sembra ormai valutata 96 miliardi di dollari, dovrebbe raccogliere 10.6 miliardi di dollari. La valutazione del social network sarebbe 24 volte il fatturato, contro le 5 volte di Google nel 2004.

L’IPO di Facebook è però debole per gli investitori istituzionali: temono soprattutto per le prospettive di crescita future. I ricavi sono cresciti dell’88% a quota 3.71 miliardi di dollari l’anno scorso. Secondo EMarketer, il fatturato potrebbe salire del 64% a 6.1 miliardi di dollari quest’anno.

Sull’onda della popolarità di Facebook, 109 aziende sono in lista per sbarcare al Nasdaq, ma nei prossimi 12 mesi fra 200 e 300 imprese, molte delle quali con sede in Silicon Valley, potrebbero rivolgersi alla SEC, la Consob americana, per portare la S-economy in Borsa.

IPO: è febbre da Facebook al Nasdaq
IPO: è febbre da Facebook al Nasdaq
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore