L’IpTv italiano cerca un consorzio

Aziende

Come nel digitale terrestre, i player della Tv su Internet potrebbero riunirsi in un’associazione. Tiscali Tv amplia il raggio di azione del Triple play dell’Isp di Cagliari

L’Internet tv italiana registra 270.000 utenti complessivi: 180.000 Fastweb, 80.000 Telecom, il restante tra Tiscali e Infostrada.

Telecom Italia, Fastweb, Tiscali e Wind, i player della Tv su Internet in Italia, potrebbero riunirsi in un’associazione. Secondo Affari & Finanza, l’inserto economico-finanziario di Repubblica, l’IpTv è in cerca di un consorzio, sul modello del digitale terrestre dove gli attori del mercato sono riuniti in un’associazione, il Dgtvi.

Dopo gli accordi con Rai e con Sky (da agosto dei canali Sky Sport e Sky Calcio), Tiscali Tv annuncia l’ampliamento del raggio di azione: disponibile a Cagliari, Milano, Roma e Torino e fra pochi giorni arriverà anche a Napoli, Genova, Bologna, Firenze e Palermo. Per ora l’IpTv di Tiscali è senza pubblicità,

ma poi Tiscali Advertising si occuperà della raccolta. Tiscali Tv punta a 15mila abbonati per il primo anno. In promozione il T riple play di Tiscali costa un canone mensile di 12 euro con installazione gratuita fino al 30 giugno.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore