NOTIZIE

A-Day: l'advertising online in Italia

L’Italia detiene il 15,2% della torta europea dell’advertising online

L’advertising online in Italia vale 1,2 miliardi di euro e registra una crescita a doppia cifra. I dati del mercato advertising in occasione di A-Day a Firenze

Partiamo dai numeri. Chiara Galli, Head of Business Development Italy di ComScore, ha messo in luce alcune peculiarità del mercato pubblicitario sul Web italiano. L’Italia detiene il 15,2% della spesa totale europea per la pubblicità online con 1,2 miliardi di euro e un incremento del 15,5% anno su anno. Nel dettaglio, il mercato mobile (oggi pari a 19,9 milioni di euro) appare molto dinamico: è questo segmento che rende gli investimenti advertising mobile in Italia più appetibili della media europea. Fari accesi anche sul video display advertising che sta mettendo a segno una crescita dell’85% anno su anno, perché offre la chance di realizzare campagne senza confini e permette di diventare fornitori di contenuti che gli utenti si scambiano. Gli utenti unici totali del web si attestano attualmente a 28.580.000 di persone: la crescita rispetto al 2007 è  del 58%, ma la peculiarità da sottolineare è che il 41% degli utenti Internet italiani naviga sul web utilizzando più di un dispositivo, contro una media europea pari al 37%. Nel complesso l’online Display Advertising in Italia ha archiviato il 2011 a quota 556 milioni di euro, mentre i Classified si attestano a 239 milioni di euro e il Searcha 448 milioni di euro.

A-Day: l'advertising online in Italia

A-Day: l’advertising online in Italia

Le tendenze chiave in atto sono il Video e il Social. A settembre l’83% degli internauti italiani ha guardato video online (il 17% in più rispetto allo scorso anno), mentre sul fronte social network, 27 milioni di visitatori, pari ail 96% della popolazione italiana online, trascorre un terzo del proprio tempo online sui social media. Intanto l’accesso a Facebook da smartphone ha registrato un incremento del 56% nel 2011 contro un 24% da PC. La mobility rappresenta infatti il terzo settore strategico: il 5,6% del traffico in Italia proviene da dispositivi mobili, oltre il 50% degli italiani possiede uno smartphone e i tablet hanno registrato una crescita del 167% in meno di due anni, a vantaggio dell’M-Commerce. Queste sono le cifre che illustrano l’advertising online italiano, come è emerso in occasione di “A-Day – Advertising Day Italia: Sviluppo!”, un nuovo appuntamento destinato al mondo della pubblicità sul Web, svoltosi nella sede fiorentina del Gruppo Dada, organizzato dall’azienda con il Patrocinio del Comune di Firenze e di Fondazione Sistema Toscana. Firenze ha visto convergere oltre 30 protagonisti del mondo dell’editoria digitale, delle agenzie e dei centri medi, per approfondire insieme a più di 200 aziende e professionisti italiani le potenzialità del web a supporto della crescita: editori, agenzie e centri media si sono confrontati su tendenze e prospettive di sviluppo del mercato, illustrando il tema del Content Display Advertising e tutte le opportunità che la comunicazione digitale è in grado di generare a favore del business. Il confronto ha visto la partecipazione di Claudio Corbetta (Amministratore Delegato del Gruppo Dada), Layla Pavone (Amministratore Delegato di Isobar Communications), Andrea Di Fonzo (Chief Interaction Officer di GroupM), Salvatore Ippolito (Sales Director di Libero), Davide Colono (Owner di NextMediaWeb – Calciomercato.it), Roberto Zanaboni (Direttore Digital Advertising di RCS Media Group Div. Pubblicità), Gianluca Carrera (VP International & Managing Director  Europe di Pubmatic), Andrea Santagata (Amministratore Delegato di Banzai Media), e Roberto Barberis (Direttore di Simply Advertising).

comscore-a-day-13

Picture 1 of 4

Mirella Castigli
Autore: Mirella Castigli
Mirella Castigli Mirella Castigli Mirella Castigli Mirella Castigli

I contenuti di Itespresso.it sono disponibili su Google Currents: iscriviti adesso!

Commenti




0 Commenti su L’Italia detiene il 15,2% della torta europea dell’advertising online

Lascia un Commento

  • I campi obbligatori sono contrassegnati *,
    L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>