LItalia entra nella Gateway Foundation

E-commerceMarketing

Memorandum dintesa tra il nostro Paese e la World Bank per le-Government dei Pvs. Limpegno di Bill Gates in Africa, America Latina e Asia

Il 10 e 11 aprile Palermo ha ospitato la conferenza mondiale sullo sviluppo dei Paesi poveri, di cui avevamo già parlato lunedì 8 aprile ( Un progetto italiano di e-Government per i Pvs ). Organizzato dallItalia in collaborazione con la Banca Mondiale e con lOnu, levento si proponeva di promuovere labbattimento del digital divide (la parte tecnologica del gap esistente tra Paesi ricchi e Paesi in via di sviluppo). Il ministro dellinnovazione tecnologica, Lucio Stanca, ha siglato un memorandum dintesa con il vicepresidente della World Bank, Jean-Francoise Richard, Il protocollo prevede lingresso dellItalia nella Gateway Foundation, lorganismo della Banca Mondiale che opera per sviluppare le procedure di e-Government e rendere operativi i vari progetti elaborati dai Governi dei Paesi aderenti al G8. Uno degli scopi principali dellintroduzione delle tecnologie dellinformazione in contesti sociali di sottosviluppo è il controllo del buon uso degli aiuti umanitari e degli investimenti privati/pubblici fatti nei Paesi arretrati. In altre parole, si vuole evitare che si ripeta quando accadde in Afghanistan tempo fa, quando alcuni milioni di dollari del Governo americano – elargiti per permettere la riconversione delle piantagioni doppio a colture agricole – vennero invece usati dal regime dei Talebani proprio per aumentare la produzione di eroina. I lavori della due giorni palermitana si sono chiusi con lelaborazione di un documento della rappresentativa italiana alla conferenza, che verrà presentato alla prossima riunione del G8, in programma per giugno in Canada. Il ministro Stanca ha sottolineato il valore dellIct come strumento capace di generare scenari di pace. Jean-Francoise Richard ha rinnovato linvito ai Paesi industrializzati a raddoppiare gli aiuti ai Pvs. Attualmente questi aiuti ammontano a 53 miliardi di dollari lanno, pari allo 0,22% del Pil delle nazioni ricche. Lobbiettivo della World Bank è di convincere i rispettivi Governi ad aumentarli fino allo 0,45% (100 miliardi di dollari lanno) e poi allo 0,7% (il livello del 1970). Le risorse impiegate dalla Banca mondiale per le tecnologie dellinformazione ammontano attualmente a 18 miliardi di dollari, di cui uno per i mezzi di personal computing. Singolare il raffronto tra impegno pubblico e privato. Mentre gli Usa hanno deciso di aumentare il proprio impegno annuale da 10 a 15 miliardi di dollari, Bil Gates ha annunciato che investirà 24 miliardi di dollari in progetti sanitari in Africa, America Latina e Asia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore